Inter, l'esonero di Mancini a un passo: de Boer sarà il suo sostituto

Clamoroso ribaltone sulla panchina dell'Inter a meno di 2 settimane dall'esordio in campionato contro il Chievo: il tecnico jesino è vicino all'esonero

L'Inter e Roberto Mancini stanno per dirsi addio per la seconda volta a distanza di oltre otto anni. Era il 2008, in seguito allo sfogo maturato dopo la debacle in Champions League contro il Liverpool, il tecnico fu sollevato dall'incarico a fine stagione da Massimo Moratti che decise di puntare su José Mourinho, a sua volta esonerato mesi prima dal Chelsea. La bruciante e umiliante sconfitta subita per 6-1 contro il Tottenham, nell'amichevole di Oslo, è stata la goccia che ha fatto traboccare il vaso e che sta spingendo la dirigenza nerazzurra a cambiare guida tecnica a meno di due settimane dall'inizio del campionato. Mancini, inoltre, non avrebbe accettato alcune clausole della proposta di rinnovo fino al 30 giugno del 2019 che il Suning gli aveva fatto pervenire in settimana negli uffici di Milano. Erick Thohir avrebbe spinto per il cambio di guida tecnica e la dirigenza cinese si sarebbe convinta. In pole position per la sostituzione c'è Franck de Boer, grande pallino del tycoon indonesiano.

Il contratto di Mancini scadrà il 30 giugno del 2017 e le parti stanno trattando per capire come lasciarsi: il tecnico non ha alcuna intenzione di dimettersi visto che non vuole rinunciare al suo stipendio da 5 milioni di euro netti, mentre la società nerazzurra vorrebbe evitare di spendere questi 10 milioni di euro lordi. Mancini ha le ore contate sulla panchina dell'Inter e Piero Ausilio si starebbe incontrando con l'ex tecnico dell'Ajax per fargli sottoscrivere il contratto con l'Inter. de Boer è stato bloccato da giorni dal Suning e ora si attende solo l'esonero ufficiale di Mancini per poter annunciare il nuovo allenatore che erediterà una squadra con il morale già da ricostruire nonostante la stagione non sia ancora partita. Tra il caso Icardi e l'esonero di Mancini la stagione dell'Inter non parte sotto una buona stella.

Commenti

COSIMODEBARI

Dom, 07/08/2016 - 22:44

che fusse, che fusse la volta bona per liberarsi di un eterno vuoto a perdere...( e se il 6 a 1 è stato concordato, come ho sempre sospettato e pure scritto giorni fa, non poteva essere idea migliore!)