Lo juventino Morata subito KO in allenamento Fuori almeno 50 giorni

I primi passi di Morata in maglia Juventus non sono stati fortunati. Per l'attaccante spagnolo infortunio in allenamento e distorsione al ginocchio

Alvaro Morata

I tifosi juventini sono raggelati ieri pomeriggio quando hanno appreso dal sito ufficiale della Juventus la notizia dell'infortunio subito da Morata in allenamento. Per il giovane ex madridista, che è stato uno dei colpi di mercato di Marotta, uno scontro di gioco nel corso dell'allenamento pomeridiano con una distorsione al ginocchio sinistro. Morata è stato subito soccorso e già dai primi accertamenti si parlava di un possibile stop di trenta giorni, prognosi che poi è aumentata a 50 dopo gli accertamenti definitivi che sono stati svolti questa mattina nella clinica torinese Fornaca.

Per Morata si tratta di una distorsione che non interessa il crociato, ma il collaterale mediale, e l'attaccante spagnolo potrà quindi tornare a disposizione del suo tecnico soltanto nel mese di settembre, ma con la necessità di dover effettuare tutta la preparazione, mentre potrà seguire solo da bordo campo le tattiche di Allegri. Lo scontro di gioco, nel quale è rimasto coinvolto, è accaduto durante la fase degli esercizi con il pallone ed è stato con il portiere Rubinho.

Un inizio davvero sfortunato per la punta 21enne, che aveva fortemente voluto andare a Torino, rifiutando anche le offerte di altri club importanti per giocare con la maglia dei campioni d'Italia. Morata ha motivato la sua scelta con la grande storia e la tradizione della Juventus, che lui ritiene uguale a quella del Real Madrid, dove è cresciuto. E proprio molti suoi ex compagni del Real Madrid lo hanno raggiunto con dei messaggi di auguri dopo aver appreso la notizia dell'infortunio.

Questo infortunio è veramente un colpo difficile da digerire per la Juventus e per Massimiliano Allegri, alle prese con la costruzione del suo gioco, che si vede privato dell'attaccante spagnolo per così lungo tempo, e non avrà modo di vederlo all'opera con i suoi nuovi compagni durante la fase di preparazione. Ora la palla passa in mano alla dirigenza bianconera e non escluso un ritorno sul mercato per puntellare l'attacco, con l'altro 21enne Lukaku, belga di proprietà del Chelsea che ha ben figurato con la sua nazionale al mondiale.

Ma non si esclude anche la pista Eto'o, libero da vincoli contrattuali, e che porterebbe in dote una buona dote di esperienza in campo internazionale. Per la difesa intanto è arrivata la firma sul contratto di Evrà, che entra quindi a far parte ufficialmente della rosa bianconera, mentre non viene abbandonata la pista che porta all'ex viola Nastasic, che gioca nel Manchester City. La Juventus deve far attenzione però anche al mercato in uscita, perché è partito l'assalto da parte del Manchester United ad Arturo Vidal, con la formazione di Van Gaal che ha messo sul piatto una offerta di 50 milioni di euro per la società bianconera e di 6,7 annuali per il giocatore, Offerta per ora respinta, ma che potrebbe tornare in auge qualora il giocatore esprimesse la sua volontà di accettare il trasferimento.

Commenti
Ritratto di depil

depil

Mar, 22/07/2014 - 14:08

Allegri riprende da dove ha interrotto, ovvero la distruzione sistematica della rosa messa a sua disposizione

Ritratto di Azo

Azo

Mer, 23/07/2014 - 06:24

Con tutti i FUORICLASSE che abbiamo in Italia, prendendo GENTE dall`estero, si INDEBOLISCE LA NAZZIONALE. Quando la capiranno questi INTELLIGENTONI ???