Juventus, risveglio amaro: crollo in Borsa dopo la sconfitta a Madrid

Brutto risveglio per i bianconeri, la sconfitta a Madrid ha fatto registrare un contraccolpo sulle vendite delle azioni del club, con il titolo che ha visto un ribasso del 10%

Risveglio amaro per la Juventus, battuta ieri sera dall'Atletico Madrid: il titolo crolla a Piazza Affari.

Una brutta sopresa per i bianconeri, la sconfitta nell'andata degli ottavi di Champions League ha fatto registrare un immediato contraccolpo sulla vendita delle azioni del club: una volta entrato agli scambi il titolo ha segnato un calo del 13% a 1,25 euro per poi assestarsi attorno al -10%. La reazione dei mercati ha tuttavia una motivazione principalmente finanziaria, considerato che il risultato di ieri pregiudica non soltanto il passaggio di turno ma mette a serio rischio quella parte dei ricavi, strettamente collegata al cammino in Champions.

Finora il club bianconero si è assicurato, secondo quanto rilevato dagli analisti di Websim, 50 milioni di euro mentre il montepremi per i turni successivi è il seguente: 10,5 milioni per i quarti, 12 milioni per le semifinali, 15 milioni per le finaliste e un bonus di 4 milioni ulteriori per la vincente. E se nel bilancio al 30 giugno 2018 l’indebitamento finanziario netto è salito del 90,6% a 309,8 milioni, la società ha già previsto un ulteriore incremento del debito in quest’esercizio, che non potrà che essere influenzato proprio dai risultati in Champions League.

Tra tre settimane servirà dunque una grande impresa dei bianconeri per ribaltare il risultato, indispensabile per coltivare ancora i sogni di gloria in Europa ma a questo punto di vitale importanza per i conti del club.

Commenti
Ritratto di giovinap

giovinap

Gio, 21/02/2019 - 16:56

scusate, la rube avendo acquistato ronaldo non doveva vincere d'ufficio? o vincerà d'ufficio quando giocherà in casa?