Kobe Bryant annuncia il ritiro dal basket

La leggenda dei Los Angeles Lakers ha annunciato il ritiro alla fine della stagione. Per lui cinque titoli Nba e due medaglie d'oro alle Olimpiadi

Anche i miti hanno una data di scadenza. Kobe Bryant, super campione dei Los Angeles Lakers, ha annunciato che alla fine di questa stagione si ritirerà. Niente più basket per lui, che per 20 anni è stato il basket. L'annuncio l'ha dato Kobe stesso in un post pubblicato sul sito web "Player's Tribune". Una decisione non del tutto inaspettata, visto che il 37enne dei Lakers nelle ultime stagioni è stato tormentato dagli infortuni. "Non posso più amarti ossessivamente per molto tempo - ha detto parlando, idealmente, al mondo del basket -. Questa stagione è tutto quello che ho da dare. Il mio cuore può incassare i colpi, la mia testa può gestire la fatica, ma il mio corpo sa è il momento di dire addio".

Nato a Filadelfia nel 1978, Bryant con i Lakers ha conquistato cinque titoli Nba. Con la nazionale ha vinto la medaglia d’oro ai Giochi Olimpici di Pechino nel 2008 e di Londra nel 2012. È il terzo cestista più prolifico della storia della Nba, dopo Kareem Abdul Jabbar e Karl Malone. Scelto al primo giro come 13° assoluto dai Charlotte Hornets nel 1996, fu ceduto ai Lakers in cambio del serbo Vlade Divac. Ha preso parte a 17 All-Star Game, ed è stato nominato Mvp della regular season 2007-08 e Mvp nelle finali 2009 e 2010, quando ha guidato i Lakers al trionfo in due titoli consecutivi. "Il basket - ha sottolineato Bryant nella lettera al mondo del basket - ha dato a un bambino di sei anni il sogno dei Lakers e lo amerò per sempre per questo.Voglio che entrambi assaporiamo ogni momento che ci resta. Il bello e il brutto. Ci siamo dati tutto quello che avevamo".

Il commissario Nba Adam Silver, in una dichiarazione rilasciata pochi istanti dopo la notizia, ha definito la guardia dei Lakers uno dei più grandi rappresentanti di questo gioco: "Mi unisco ai milioni di tifosi di Kobe di tutto il mondo congratulandomi con lui per la straordinaria carriera Nba e lo ringrazio per i tanti ricordi emozionanti".

Commenti
Ritratto di Giano

Giano

Lun, 30/11/2015 - 12:42

Oh, perbacco. Oh, perbacco. E adesso come si fa? Riusciremo a sopravvivere?