L'Atalanta ferma la corsa del Milan in Europa

Passati in vantaggio, i rossoneri vengono battuti sul campo dell'Atalanta. Lancio di banane in campo. Seedorf: "Bravi i miei a continuare a giocare"

Brutta battuta d'arresto per il Milan sul campo dell'Atalanta. Passati in vantaggio al 7’ del secondo tempo con l’autorete di Bellini, i rossoneri vengono raggiunti da Denis al 23'st, che trasforma un calcio di rigore. La rete decisiva, un gran gol messo a segno da Brienza, arriva in extremis, al sesto minuto di recupero dopo il novantesimo. Il Milan soccombe e vede allontanarsi la qualificazione all'Europa League. "Quella con l’Atalanta è una sconfitta che pesa - commenta Clarence Seedorf a caldo - siamo venuti qui per vincere. Nel recupero abbiamo sfiorato il 2-1 due volte con Mario Balotelli, poi nulla da dire sul gol di Brienza. Il rigore potevamo evitarlo. Nella ripresa abbiamo sistemato la parte tattica, abbiamo corretto un po' la fase difensiva. Abbiamo fatto la partita e potevamo fare anche il secondo gol". Anche se la speranza, ammette l'olandese, "c’è sempre, qualche mese fa sembrava impossibile lottare per questi posti". "Dispiace per questa sconfitta - prosegue Seedorf - aspettiamo i risultati di questo pomeriggio. I ragazzi hanno dato il massimo e hanno recuperato tantissimi punti. Sin dall’inizio avevamo detto che era molto difficile recuperare perchè c’erano tante squadre davanti". Sul suo futuro Seedorf non si sbilancia: "Sto cercando di finire al meglio con questo gruppo, poi ci sarà tempo. Ho la coscienza a posto. Voglio stare concentrato sul mio dovere di allenare questo gruppo e di fare al meglio e di vincere la partita che manca, per fare bene davanti al nostro pubblico".

Banana lanciata a Constant

Purtroppo bisogna registrare un nuovo brutto episodio allo stadio "Atleti Azzurri d’Italia" a Bergamo. Al 23’ del secondo tempo, dopo il rigore del temporaneo 1-1 siglato da Denis e provocato da un’entrata scomposta del rossonero Constant su Carmona, dagli spalti è piovuta una banana all’indirizzo del difensore francese naturalizzato guineano. Il giocatore ha poi mostrato il frutto all’arbitro Rizzoli, chiedendogli ironicamente "Che faccio? Me la mangio?". Il suo compagno milanista, De Jong, sotto la curva ne raccoglie un’altra mentre Mexes applaude polemicamente verso il pubblico, la getta via e a sua volta applaude in segno di protesta. Nel dopo partita Seedorf ha commentato così quanto accaduto: "Posso solo fare i complimenti ai miei ragazzi che hanno continuato la partita, per il resto non posso far commenti. Faccio i complimenti a Constant, De Jong e gli altri. Vediamo se proveranno a identificarlo (quello che ha lanciato la banana, ndr)". "L’unica cosa che posso dire - commenta l'allenatore dell'Atalanta, Stefano Colantuono - visto che siamo in tema di frutta, è che a chi ha tirato la banana andrebbe tirata una noce di cocco, ma qui, in testa".

Commenti

linoalo1

Dom, 11/05/2014 - 17:08

Chissà che,finalmente,con l'occasione,qualcuno prenda il coraggio a due mani ed estrometta il mediocre Seedorf,il vecchio Galliani e,perchè no,anche Silvio Berlusconi!Il motivo principale,sarebbe il rinnovo della Squadra!Via anche,se ci sono ancora,i vecchi dirigenti!Quanti anni avevano loro 20 e più anni fa?Avevano qualcuno che li comandava?No,altrimenti non avrebbero proseguito!Gli anni,purtroppo,passano per tutti ed è giusto che anche i giovani abbiano le loro opportunità,errori compresi!E' una strada obbligatoria per tutti!E' ovvio che,i bei ricordi,si vorrebbe che non svanissero mai!Ma,purtroppo,alla fine del nostro percorso,bisogna vivere solo di ricordi e lasciare che anche gli altri,i più giovani,se li creino!Altrimenti,da vecchi,avranno solo rimpianti !Lino.

Ritratto di LANZI MAURIZIO BENITO

LANZI MAURIZIO ...

Dom, 11/05/2014 - 19:55

MI SA CHE QUELLI DEL MILAN NON MANGIANO BANANE, CHE PECCATO. SONO COSI' BUONE.

lento

Dom, 11/05/2014 - 20:27

Posso capire l'offesa se era solo la buccia, ma piena caxxo !

pathos

Dom, 11/05/2014 - 20:52

l'importante è che perda il milan tutto il resto è secondario . media e persino mediaset premium gioiscono ( ma i commentatori infiltrati li avete mai sentiti quando ridacchiano per il milan che perde .. ); tutti contro una possibile antagonista della juve così passano in secondo piano le banane il rigore assurdo la solitudine di seedorf il marasma milanista le lotte intestine le dichiarazioni del geometra galliani, la vecchiezza del presidente : insomma la notizia è la non notizia se questa si presta alla sconfitta della squadra che più ha vinto al mondo. l'invidia continua compresi gli arbitraggi osceni di cui nessuno parla.

robertit2002

Dom, 11/05/2014 - 21:18

in italia questi calciatori scuri miliardari piangono e si lamentano o il razzismo ..... ma con tutti i soldi che prendono ancora parlano .. in Spagna sono piu seri nello stipendio è compreso tutto anche l'indennita banana, non dimentichiamoci che un certo boatengh ha fatto sospendere una partita dopo pochi minuti e truffato migliaia di tifosi ,a cui il milan non ha mai dato alcun rimborso

marcothai

Lun, 12/05/2014 - 05:41

piu' che una banana, dovevano buttare un vassoio di latta, perche' piu' che un calciatore, ha il viso da cameriere indiano

precisino54

Lun, 12/05/2014 - 09:52

X robertit2002. Che si arrivasse alle tue parole ne ero convinto, la stupidità non ha limiti! La partita di cui parli era una amichevole con una squadra di categoria inferiore, di quelle che vengono giocate spesso per fare fiato ed anche per fare incassare le squadre minori con incontri tecnicamente sbilanciati. Allora devi pure ricordare che KP Boateng rispose ai fischi scagliando la palla in tribuna verso chi ululava, è stato poi l'arbitro che ha sospeso la partita accertandone la mancanza di presupposti per continuare. La squadra ospitante, ritenuta colpevole dalle regole del calcio che parlano in ogni caso di responsabilità oggettiva della squadra di casa, si scusò con il giocatore! E giusto per arrivare alla questione finale, a seguito della citata norma della responsabilità oggettiva non doveva certo essere il Milan a rifondere il danno agli spettatori. In ogni caso sappi che se la partita viene interrotta nel primo tempo gli spettatori hanno diritto al rimborso del biglietto, diversamente nulla! Non ricordo quando fu sospesa quella "amichevole" ma come dicevo non toccava in ogni caso al club di via Turati. x pathos: concordo tutto in relazione ad arbitraggi, rigori regalati e rigori negati, meno per quanto riguarda la dirigenza, di certo non immune da critiche. Comunque ti invito a cercare “Calcio, l'ingiustizia più grande” dell’8 maggio, nel filmato l'arbitro, al limite dell'antisportivo, non concede il gol fatto, sol perché entrato in porta dopo il fischio di fine tempo, ma scoccato entro il tempo regolamentare, senza neanche un secondo di extratime. Nel nostro caso invece il golazo di Brienza è stato scoccato a recupero scaduto di 15 secondi e non si trattava di far finire l’azione in quanto la stessa è stata di pochissimi secondi tutti fuori tempo!

scala A int. 7

Lun, 12/05/2014 - 09:53

ma che pensate che cosi' facendo umiliate un giocatore di colore , per avvilirlo e mortificarlo ???.......l' unico sentimento che suscitate e' la Pieta' per le vostre menti

precisino54

Lun, 12/05/2014 - 09:54

X marcothai, solo una parola di commento: COMPLIMENTI!

Boxster65

Lun, 12/05/2014 - 14:38

Constant in effetti meriterebbe di lavorare in una piantagione di banane...