Il Liverpool va in tournée senza Balotelli

Il Liverpool parte stasera per la tournee in Australia ed Estremo Oriente, ma sull'aereo per Bangkok non salirà Mario Balotelli. La motivazione ufficiale fa riferimento alla condizione fisica di SuperMario: avendo saltando la preparazione per il permesso concessogli a causa dell'improvvisa scomparsa del padre, la punta non sarebbe in grado di sostenere il carico di partite previste nella pre-season e quindi resterà in Inghilterra ad allenarsi. Il sospetto è che questa decisione nasconda degli scenari di mercato legati all'ex milanista che pure non è più sui taccuini dei grandi club. Insomma il Liverpool lo venderebbe volentieri, ma è super svalutato. La quotazione di Balotelli è una parabola discendente andata di pari passo con le sue prestazioni: prima il Mondiale fallimentare un anno fa, poi l'ultima stagione (un solo gol in 16 partite di Premier League con i Reds) è stata, probabilmente, la più deludente della sua carriera e a 25 anni SuperMario non è più giovanissimo.

In questi giorni poi la punta ha visto aumentare la concorrenza in attacco con l'arrivo di Danny Ings e Roberto Firmino. A tutto ciò va aggiunto il caso di Raheem Sterling: il Liverpool ha infatti rifiutato la terza (e pare anche ultima) offerta del Manchester City per il centrocampista giamaicano naturalizzato inglese. L'eventuale e clamorosa scelta di tenerlo porterebbe a una possibile cessione di Balotelli. Che dovrebbe cambiare aria per tentare di rilanciare di nuovo la sua carriera.