L'università della guida che fa conoscere il motore boxer e il 4x4

Valerio Boni

Castrezzato (Brescia) Più che una scuola è una vera università con varie facoltà, il cui obiettivo principale è quello di far conoscere sul campo ai clienti e ai potenziali acquirenti le caratteristiche di una gamma che punta decisamente su trazione integrale e motore boxer. La Subaru Driving School, o più semplicemente Sds, è nata nel 2016 come progetto per accorciare le distanze tra l'azienda e gli utenti, oltre che come supporto alla rete di vendita. Si tratta infatti di una proposta a 360 gradi, il cui obiettivo è quello di dimostrare le potenzialità in termini di prestazioni e soprattutto di sicurezza di tutti i veicoli della Casa giapponese. Per questo motivo gli istruttori, comandati da Gian Luca Caldani, sono preparati per gestire corsi in circuito, su piazzali attrezzati con esercizi specifici, ma anche lezioni di guida su ghiaccio e neve e su percorsi fuoristrada, quasi uno per ogni modello in listino.

Rispetto ad altre scuole di guida sportiva o sicura, la Sds si presenta con prezzi relativamente abbordabili, che partono dai 450 euro più Iva per cross country e sicurezza, per passare ai 750 euro della pista e arrivare agli 850 dei corsi invernali. Il programma è ormai collaudato e alterna sessioni di teoria a test pratici sempre assistiti da istruttori qualificati e con l'impiego di attrezzature di ultima generazione, che vanno dalla presenza di videocamere nell'abitacolo all'utilizzo degli Easydrift. Questi ultimi sono particolari anelli in materiale sintetico molto più rigido della gomma da applicare sul battistrada delle ruote posteriori semplicemente sgonfiando e riportando in pressione i due pneumatici.

Il compito di questi anelli è quello di ridurre l'aderenza, rendendola del tutto simile a quella che si può trovare sulla neve, un metodo più semplice di quelli usati in precedenza per imparare senza il minimo rischio come gestire una sbandata.

I prossimi appuntamenti in calendario con la Subaru Driving School sono per il prossimo 25 settembre al circuito di Siena (guida sicura), il 13 ottobre a Castelletto di Branduzzo, in provincia di Pavia (guida sportiva) e il 13 novembre, a Siena e al Ciocco, per guida sicura e off-road, in attesa di conoscere le date i sempre attesissimi corsi su ghiaccio. La nascita della scuola itinerante offrirà presto anche l'opportunità di ridare energia al Subaru 4 Fun, il club riservato ai clienti alla ricerca di modi avventurosi per utilizzare le 4x4 giapponesi, con viaggi e raduni monomarca.