Maxi Lopez accusa Wanda ma non si presenta in Tribunale. Il giudice: "Basta scuse"

Maxi Lopez ha citato in giudizio l'ex moglie Wanda Nara, colpevole di aver divulgato alcuni suoi dati personali. L'ex Milan diserta l'udienza in tribunale ma il giudice lo bacchetta: "Si presenti il 26 marzo senza giustificazioni"

Maxi Lopez e Wanda Nara hanno ormai divorziato da diverso tempo ma le controversie tra i due, per quanto riguarda i figli e non solo, sono sempre all'ordine del giorno. L'attaccante argentino dell'Udinese e la bella moglie di Mauro Icardi, capitano dell'Inter, pare abbiano provato a riallacciare i rapporti dopo un periodo a dir poco burrascoso, ma ascoltando le parole della compagna di Maxi, Daniela Christiansson, le cose non stanno proprio così.

Qualche giorno fa, infatti, la Christiansson ha parlato così del rapporto tra Maxi e Wanda Nara: "Vero, il mio ragazzo non ha rispetto per Wanda Nara con tutte le cose che sono successe e che stanno accadendo. Con me non utilizza questo tipo di vocabolario e comportamento. Provate a immaginare di non poter augurare buon Natale ai vostri figli e che l’unico modo per vederli sia andare nella loro scuola per portarli in segreto! Questi sono solo alcuni fatti di ciò che è accaduto. E sembra che né i soldi né la legge possano aiutare … posso confermare che Maxi fa e sempre farà il meglio per i tuoi figli!". Questa volta, però, Maxi Lopez ha fatto infuriare il giudice del Tribunale che doveva valutare l'accusa mossa dall'argentino all'ex moglie per aver divulgato alcuni suoi dati personali. Il 33enne non si è presentato all'udienza con il giudice che l'ha bacchettato: “Si presenti il 26 marzo senza altre giustificazioni”.