Mihajlovic chiama Totti: "Francé, il mio numero ce l'hai..."

Pazza idea dell'allenatore del Torino che per l'anno prossimo pensa al Pupone: "Se ne ha voglia qui un posto per lui c'è sempre..."

Francesco Totti con una maglia diversa da quella giallorossa della Roma? Pazza idea a cui starebbe pensando Sinisa Mihajlovic. In un'intervista pubblicata oggi sulla Gazzetta dello Sport, l'allenatore del Torino ha ammesso di avere pensato e di pensare tuttora all'ex bandiera della Roma per affidargli la prossima stagione un ruolo alla Altafini. "Dall'’inizio, a metà partita, o nell’'ultima parte di gara, io la carta Totti nel mazzo vorrei sempre averla", le parole di Mihajlovic, che nonostante il suo passato alla Lazio fa capire di avere un buon rapporto con Francesco.

25 anni con la stessa maglia sembrerebbero tanti, troppi per tradire la squadra della propria vita con un'altra. Ma Mihajlovic, per quanto sia consapevole delle difficoltà legate all'eventuale trasferimento in granata del Pupone, sembra crederci per davvero.

"Secondo me poteva giocare ancora un anno ma non avrebbe cambiato la sua straordinaria carriera", l'opinione dell'allenatore granata, il quale parla già di Totti al passato, ma sotto sotto crede ancora nella possibilità che Francesco allontani di un anno l'inizio della sua nuova carriera da dirigente.

"Francè, il mio numero ce l'hai!", l'appello finale di Mihajlovic, che nel corso dell'intervista ha avuto modo di parlare dell'attualità calcistica a 360 gradi.

Toro, Belotti e Donnarumma i più importanti argomenti toccati. Per l'anno prossimo Sinisa vuole una squadra "pratica e aggressiva, bella ed elegante, proletaria e aristocratica". Mihajlovic ha ammesso che "una grande squadra mi ha cercato, ho avuto una proposta dalla Premier e un'offerta milionaria dalla Cina. Ma sto benissimo qui".

Poi un invito a Belotti "di non perdere la fame e la generosità" mentre sul caso Donnarumma, Sinisa spiega che "la trattativa sta durando troppo, a 18 anni si è ritrovato mezza Italia contro. Ma se una top europea gli offre il triplo perché Gigio dovrebbe dire di no?".

Un accenno finale a chi vincerà il prossimo campionato. Secondo Mihajlovic "la Juve è ancora favorita, anche se perderà punti nel derby, poi il Napoli e una delle milanesi".

Commenti
Ritratto di gzorzi

gzorzi

Lun, 03/07/2017 - 15:04

Ma c'hai i sordi? Quello per scaldare la pachina costa.