Il Milan avrà il suo stadio e Milano entra nel futuro

La Fondazione Fiera dà il via libera ufficiale al progetto. Pronto nel 2019. Lady B: "Questa città come Londra". Ma per iniziare serve l'ok del Comune

Tanto tuonò che poi piovve. O meglio ancora: tanto rinviò che poi scelse, finalmente. Il Milan avrà il suo stadio-salotto al Portello, proprio di fronte alla nuova sede di via Aldo Rossi: e sarà l'inizio di una nuova era, una giornata storica per Milano e il calcio italiano che ha imboccato finalmente una strada virtuosa. Allestimento previsto entro l'estate del 2019 dopo aver superato un ultimo ostacolo burocratico, il parere - da esprimere entro 120 giorni - della commissione mista Regione-Comune. Il primo tempo della lunga partita è finito dunque con un successo del progetto preparato da Barbara Berlusconi e dal suo staff che ha salutato la notizia con legittima soddisfazione. Con il prossimo ingresso del socio thailandese e lo stadio, il futuro del Milan stesso è diventato da ieri di un altro colore, molto incoraggiante. Ha scritto Barbara Berlusconi in una nota: «È questo solo il primo passo storico, la nostra è innanzitutto una sfida culturale, Milano diventa come Londra, si potrà andare con i mezzi pubblici allo stadio destinato a rendere il quartiere più sicuro e simbolo della città. Lo stadio diventerà un asset per il club, i profitti ricavati, tra 50 e 80 milioni l'anno, saranno utilizzati anche per l'acquisto di campioni».

Decisione presa, allora, ieri sera dal comitato di Fondazione fiera e del suo presidente Benito Benedini: il bando per la riqualificazione dell'area del Portello è stato vinto dal Milan e dal progetto per lo stadio presentato da Barbara Berlusconi in collaborazione con il Politecnico. Il parto, quasi 9 mesi impiegati tra i continui rinvii dopo il lancio dell'ottobre scorso, è avvenuto in capo a un ultimo incontro con i due gruppi rimasti in lizza (oltre al Milan anche l'azienda di costruzioni Vitali spa con il suo parco tecnologico e una pista ciclo-pedonale in quota) e alla successiva riunione del comitato.

È stata questa l'occasione per ottenere garanzie dai rispettivi concorrenti circa le questioni ancora irrisolte dei rispettivi piani: Barbara Berlusconi ha ritoccato al rialzo sia la quota per l'affitto dell'area (salita a un canone di affitto di 4 milioni per i 50 anni di contratto), sia la disponibilità per i lavori di bonifica nel sottosuolo. È stata la mossa per vincere di slancio lo sprint. Nel frattempo il presidente Benedini, per evitare l'impasse si è presentato al vertice (iniziato con 40 minuti di ritardo) con i poteri ricevuti dall'assemblea e ha ottenuto il larghissimo consenso. A questo punto, prima di vedere le ruspe all'opera, bisognerà fare ottenere il via libera dal Comune. La dichiarazione dell'assessore allo Sport Chiara Bisconti è un avviso ai naviganti: definito il progetto «un valore aggiunto» per Milano ma poi in coda la notifica del vice sindaco e assessore all'Urbanistica Lucia de Cesaris secondo cui la decisione finale sarà presa dopo «un confronto in giunta e consiglio comunale, ascoltando il parere dei cittadini».

Insomma ci sarà da lavorare sodo prima di cantare vittoria definitiva sull'argomento. Al fascino del progetto può aggiungersi il requisito dell'azienda incaricata di costruire l'impianto da 300 milioni: si tratta dell'Arup che ha già una vasta esperienza nel settore, suoi gli stadi costruiti a Monaco di Baviera (Allianz Arena) e a Pechino (Olimpico). Al Portello di Milano, nella zona dove adesso sono in piedi i padiglioni 1 a 2, avremo uno stadio moderno ma non soltanto uno stadio. Perché nel progetto originario c'è posto anche per la costruzione di un albergo, il lancio di un liceo sportivo, la creazione di spazi da dedicare a ristoranti e parco giochi da destinare alle famiglie dei residenti che restano all'opposizione. Il futuro del calcio, a Milano, sta per cominciare.

Commenti

linoalo1

Mer, 08/07/2015 - 09:10

Bravi!!!!Bella cazzata!!!!Quanto durerà,se,fra poco,più nessuno andrà allo Stadio?Mi meraviglio che sia proprio il Milan ad intraprendere questo progetto!!!Pier Silvio e C.,hanno tanto publicizzato le loro dirette TV dai campi di calcio,a tal punto,da convincere molti ad aderire alla proposta!Con che risultato?Quelli che hanno aderito,se ne staranno a casa a guardare in TV tutte le Partite,in tutta comodità e senza alcun pericolo!!!!Ovviamente,cambierà il modo di fare il tifo!!Infatti,lo si farà,principalmente,via WEB,dove,al massimo,potranno girare parolacce,ma non certo,bombe o pistolettate!!Quindi,Milan,prima di gettare al vento soldi che ,sicuramente,potrebbero essere spesi più proficuamente,informati su quale sarà il fururo degli Stadi!!!!

Ritratto di Dreamer_66

Dreamer_66

Mer, 08/07/2015 - 09:42

...pare che i residenti attorno all'area non siano troppo contenti.

alfa553

Mer, 08/07/2015 - 09:46

Entra nel futuro,una città ridotta a spazzatura africana.

alfa553

Mer, 08/07/2015 - 09:49

Ma questo ordine sa fare solo il tifoso di cavoli fritti?Ma quale futuro, i soldi vadano agli anziani,pensionati e via così, altro che stadio per dare soldi questi fannulloni del calcio che si arricchiscono come nababbi senza possedere pozzi di petrolio.Mi fanno ribrezzo.Per giocare bene si puo fare anche in un campetto dell'oratorio.Questo ordine e affetto da parallelismo acuto.

Ritratto di depil

depil

Mer, 08/07/2015 - 10:01

linoalo 1, ma quanto sei demente!!!!

Ritratto di depil

depil

Mer, 08/07/2015 - 10:04

Ho seguito per un po i commenti su TopCalcio24, e mi sono goduto le facce da funerale e le arrampicate sugli specchi dei vari conduttori e commentatori (tutti rigorosamente anti Milan) e peccato che mancava Ruiu che sicuramente si sarebbe strappato i capelli (ma lo farà quando arriverà Ibra). Ceke bella sportellata in faccia hanno avuto questi signori con lo stadio al Portello.

magnum357

Mer, 08/07/2015 - 10:04

Ahhhhahhhhahhhh, i komunisti chiederanno per prima cosa laute e molto profumate....tangenti senza tanti giri di parole !!!!! Poi se non arriveranno, non daranno il beneplacito al progetto !!! Infine, dopo aver fatto un sondaggio su quanti andrebbero al nuovo stadio, getteranno la spugna !!! Lol Lol

BlackMen

Mer, 08/07/2015 - 10:47

"Milano entra nel futuro" mi sembra un affermazione forte. Diciamo che si adegua al presente

Zizzigo

Mer, 08/07/2015 - 10:59

Panem et circenses... il nuovo Colosseo, apportatore di innovative ed utili cognizioni di "civiltà", eccetera. Questa sì, che è una di quelle idee che rilanceranno l'economia, l'industria e la competitività italiana! Evviva.

Ritratto di Attila51

Attila51

Mer, 08/07/2015 - 11:40

Alfa 553 rammento che chi costruisce e' un privato e non e' tenuto mantenere i vecchi altrui. Basta con wuesta storia che gli altri debbano mantenere altri con i loro soldi. Laqualunque direbbe " per i vecchi altrui una beata minchia"

bruno.amoroso

Mer, 08/07/2015 - 12:39

linoalo1: non esiste analisi più stupida della questione, prontamente smentita da innumerevoli esempi reali nel mondo e, senza andare lontano, dal successo dello Juventus Stadium. Carta canta!

Ritratto di ANTO52

ANTO52

Mer, 08/07/2015 - 12:42

Della crisi non frega niente a nessuno, visto che anche chi è "quasi" senza mangiare continua c chiedere a gran voce ai predidenti dei club di comprare questo o quello, di allargare o costruire stadi.......Poveri allocchi.... "Attila51" io non dico che le squadre debbano fare beneficenza ma che siamo una massa di pistola a continuare a mantenere quegli scansafatiche del pallone....

Ritratto di vincenzoaliasilcontadino

vincenzoaliasil...

Mer, 08/07/2015 - 13:25

Il Padrone: la Burocrazia! Cosi al mio Paesello per la Pista Mattei già 20 anni fa era quasi pronta detto da Politici per avere un voto! Pensatevquanta gente avrebbe occupata con contributo ai Cittadini e quasi 2 mln di Turusti che scendono lunga la Costa jonica?

Ritratto di giangol

giangol

Mer, 08/07/2015 - 13:35

costruire stadio in quella zona è da pazzi!

Gianca59

Mer, 08/07/2015 - 13:48

"«È questo solo il primo passo storico, la nostra è innanzitutto una sfida culturale, Milano diventa come Londra...": questa l' ha sparata grossa, preferirei confrontarmi con Londra su ben altre cose piuttosto che sul miserabile calcio .....

rmoro1997

Mer, 08/07/2015 - 14:58

Gentilissimo Sig. Ordine, capisco l'ordine di scuderia, ma non oltrepassi il confine del buon senso,sfociando nel ridicolo! prima dei proclami del sig Berlusconi, bisognerà affrontare i problemi di ordine pubblico e non credo che il prefetto di Milano sia d'accordo, e che nessuno ripeta il grande progetto del sottopasso di via Gattamelata (200 milioni buttati in un sottopasso che da una strada a 4 corsie finisce in una vicolo a senso unico) Magari non lo sa, e glielo ricordo,il bando di assegnazione dei terreni Expo dopo la chiusura della manifestazione è stato vinto proprio dal Milan il 17 Marzo scorso, quindi lo stadio a Rho è già stato ipotizzato, l'ipotesi di uno stadio in mezzo alle case/scuole ed ospedali è SEMPLICEMENTE ASSURDA! Cerchiamo di avere un minimo di buon senso e di non emettere parole su direttive perlomeno "fantasiose" che servono solo per gratificare Mr Bee! Un Milanista !

Ritratto di LITTORIANO

LITTORIANO

Mer, 08/07/2015 - 15:10

Ve la prendevate con Marino per il nuovo logo romano con la scritta "Rome & You". Ora per l'anglicismo "We are AC Milan" non dote nulla?

semperquel

Mer, 08/07/2015 - 15:16

andate a chiedere a quelli che hanno comprato casa li a 10.000€/mq come sono contenti. Gli stadi si fanno in periferia dove non creano danni non in centro città. Ma si sa se girano soldi mangiano tutti e allora.......