Milik punisce l'Irlanda del Nord: la Polonia si impone per 1-0

La Polonia vince per uno a zero contro l'Irlanda del Nord, con la rete di Milik, e si porta a quota 3 punti nel girone C

Esordio vincente per la Polonia di Robert Lewandowski che ha avuto la meglio sulla modesta Irlanda del Nord guidata dal ct O’Neill. Il gol partita è stato messo a segno dal gioiello Arkadiusz Milik, seguito da Inter, Roma e Lazio. Il giovane attaccante dell’Ajax è stato autore di un’ottima partita, ha fatto molto movimento ed ha regalato i tre punti ai suoi. Primo tempo a forti tinte biancorosse con la squadra di Nawalka che spinge ma non riesce a sfondare il muro eretto dalla difesa nordirlandese. Bastano, però, sei minuti della ripresa alla Polonia per sfondare: Blaszczykowski sfonda sulla destra e mette in mezzo: Milik come un falco brucia McGovern. La Polonia rischia solo in due circostanze, nel finale, e per diverse volte è andata vicino al gol del 2-0. La Polonia, dunque, si porta a quota 3 punti e attende la partita delle 21 tra la favorita Germania di Joachim Loew e l’Ucraina.

Primo tempo equilibrato a Nizza dove è stata la Polonia a fare la partita. Al 5’ è il giovanissimo Milik che da buona posizione, sbaglia il tempo e cicca il pallone. Al 9’ è ancora l’attaccante dell’Ajax a provare il tiro verso la porta di McGovern: palla a lato. Nazionale polacca sempre con il pallino del gioco in mano, Irlanda del Nord tutta arroccata in difesa. Minuto 29 è ancora Milik ad avere una chance: il suo sinistro è parato agevolmente da McGovern. Minuto 31’ grandissima occasione Polonia: Piszczek serve in area Milik che fa tutto bene in area di rigore tranne il tiro che finisce a lato. Molto mobile l’attaccante 22enne, un po’ in ombra invece l’esperto Lewandowski. Al 39’ altra grande occasione per la Polonia: sinistro potente di Kapustka con McGovern che si rifugia in angolo. Non succede più nulla fino al 45’: per ora regge il muro eretto da O’Neill, discretamente bene la Polonia che dovrà alzare i ritmi se vorrà portare a casa i tre punti.

Cambio nell’Irlanda del Nord: fuori McNair, dentro Stuart Dallas. Anche nel secondo tempo è sempre la Polonia a fare la partita e il gol arriva al minuto 51 con l’intraprendente Milik: Blaszczykowski mette in mezzo per il giocatore dell’Ajax che fulmina McGovern portando avanti la sua nazionale. 68’ altra bella discesa del calciatore della Fiorentina che ci prova di destro: la palla sibila alla destra del portiere McGovern. Al 71’ arriva la prima occasione per l’Irlanda del Nord: il neo entrato Washington brucia Pazdan e si invola verso la porta della squadra polacca: Szczesny è provvidenziale in uscita bassa, anche se l’attaccante nordirlandese si era un po’ allungato il pallone. Minuto 86’ rischia la Polonia. Palla in profondità per Davies che in area, di poco, non riesce a calciare a due passi da Szczesny. Minuto 87, Polonia vicino al gol con Krychowiak che con un destro potente fa tremare McGovern: palla fuori di poco. Al 91’ Szczesny fa venire i brividi ai suoi uscendo male: si salva la Polonia. Non succede più niente di particolare fino al 93: finisce uno a zero per la nazionale polacca con la rete di Milik che regala i primi tre punti alla Polonia all’esordio.