Multa alla Juventus per le offese dei bambini allo stadio

Il giudice sportivo ha sanzionato la Juventus con un’ammenda di 5000 euro per gli insulti che i giovanissimi tifosi bianconeri hanno indirizzato al portiere dell'Udinese Brkic

Incredibile ma vero: la Juventus dovrà pagare una multa anche per "colpa" dei bambini. Sicuramente poco educati e sportivi, ma pur sempre bambini. Dopo la squalifica di entrambe le curve per i cori razzisti contro i tifosi del Napoli circa 12.500 bambini hanno riempito le curve dello Juventus Stadium nell'ultima gara interna dei bianconeri. Una bella iniziativa all'insegna dello sport e contro la violenza nel calcio. Ma inaspettatamente è arrivata la doccia fredda: i giovanissimi tifosi bianconeri hanno ripetutamente offeso un giocatore della squadra avversaria, il portiere dell’Udinese Zeljko Brkic. Ogni volta che rinviava il pallone da fondo campo arrivavano gli insulti ("m....." e altre parolacce). E il giudice sportivo ha comminato alla Juventus una multa di 5000 euro.

I cori che si sono levati domenica dalle curve riservate ai bambini, sono stati "un chiaro episodio di emulazione". E' di questo avviso l’allenatore dell’Udinese, Francesco Guidolin: "Era stato tutto bellissimo, il vociare di questi bambini, anche se tifavano per la Juventus. Bellissimo fino al primo rinvio del nostro portiere - aggiunge -. Avrei voluto parlarne subito, perché questi cori mi avevano veramente colpito. Ma poi ho voluto evitare di sollevare un polverone, perché temevo che poi non ne avrebbe parlato nessuno. Credo - continua Guidolin - sia stato giusto parlarne. Non entro nel merito della multa, perché ognuno deve guardare a casa sua, però non è stato bello". Secondo Guidolin "si deve lavorare sulla cultura sportiva, l’educazione del tifo, gli esempi dovrebbero essere quelli positivi. E questo dipende molto dai protagonisti, dalle nostre parole, dai nostri atteggiamenti".

Il giudice sportivo ha squalificato per due giornate il giocatore dell’Hellas Verona, Bosko Jankovic. Un turno di stop per altri sette giocatori: Frederik Sorensen (Bologna), Panagiotis Tachtsidis (Catania), Pablo Cesar Barrientos (Catania), Miguel Angel Britos Cabrera (Napoli), Fabrizio Cacciatore (Hellas Verona), Luca Cigarini (Atalanta), Da Silva Francelin Matuzalem (Genoa).

Commenti
Ritratto di giorgio.peire

giorgio.peire

Mar, 03/12/2013 - 14:49

Che cosa vi aspettavate dai "gobbi". Si sono sempre creduti di essere al di sopra degli altri, perchè agnellao faceva il bello ed il cattivo tempo. Ecco l'esempio.

Ritratto di hellmanta

hellmanta

Mar, 03/12/2013 - 14:58

"...a causa dei cori ingiuriosi rivolti dai giovanissimi sostenitori della Juventus al portiere dell’Udinese Zeljko Brkic. Circa 12.500 bambini hanno riempito le curve dello Juventus Stadium squalificate per discriminazione territoriale nei confronti dei napoletani." Ora, di calcio sono ignorante... Ma se l'udinese è Friulana e il portiere Brkic è serbo... Cazzo c'entrano i napoletani?!?

rino biricchino

Mar, 03/12/2013 - 15:12

"Incredibile ma vero"?! Ma ci rendiamo conto? Se anche dei bambini danno del "pezzo di merda" ad un giocatore avversario non sarebbe il caso di interrogarci tutti noi adulti e chiederci in che cazzo di società stiamo facendo crescere i nostri figli, invece di stupirci della multa alla Juventus??

gianfran41

Mar, 03/12/2013 - 15:30

Ben fatto! In questo modo si spera che serva da lezione ai loro genitori che, come educatori, sicuramente lasciano a desiderare. Gli stadi sono diventati delle bolge infernali ed i recenti fatti polacchi lo dimostrano. Lasciamoli un po' in galera questi cosiddetti tifosi; chissà che non trovino il tempo per meditare sulla loro stupidità.

baio57

Mar, 03/12/2013 - 15:31

@ hellmanta - La curva era stata squalificata in relazione ai cori discriminatori durante l'incontro Juve-Napoli . Si è pensato di occupare le curve ,altrimenti desolatamente vuote ,con l'ingresso gratuito di bambini (ragazzini?) ,facendo finta di non sapere che talvolta sono peggio degli adulti grazie alla pessima educazione civica e sportiva vigente. Comunque non interessarsi di calcio non è un male ,ci sono sport alternativi magari senza visibilità mediatica ,ma comunque interessanti.

aitanhouse

Mar, 03/12/2013 - 15:34

quello che i soliti benpensanti hanno capito........ le curve sono state squalificate ,e s'immagina che il g.s. abbia voluto punire i tifosi indisciplinati e la società per la famigerata responsabilità oggettiva...ed ecco che arriva ...la furbata: si invitano 12.000 bambini under 13 per riempire le curve, tutti rigorosamente juventini, tutti equipaggiati con bandiere e cappellini,tutti a fare un tifo accesissimo pro juve fino al punto da superare perfino gli ultras nel momento in cui il portiere udinese rilanciava il pallone.....ma via erano solo bambini. Come dire? fatta la legge , trovato l'inganno.

frabelli1

Mar, 03/12/2013 - 15:37

Sono più che d'accordo. Se non si inizia da piccoli a "portare rispetto" come dicevano i nostri nonni ed i nostri papà, poi si potrà schernire chiunque. Io farei pagare le multe ai genitori di questi dolci fanciulli.

plaunad

Mar, 03/12/2013 - 16:19

Multare la Società non serve. Dovrebbero essere multati i genitori di quei bambini

Ritratto di fluciano

fluciano

Mar, 03/12/2013 - 16:34

Fossi io il giudice squalificherei per un'altra giornata le curve, tanto per mettere in regola le giornate di sospensione..

lakos29

Mar, 03/12/2013 - 16:39

giusta la multa, i bimbi gli a fortemente voluti la juve ed ora ne deve pagare (nel vero senso della parola) le conseguenze.

FRANCOSANNA

Mar, 03/12/2013 - 16:49

squalificare le curve è una punizione che si infligge alle società, non capisco perchè la juve debba essere sempre graziata, hanno usato la scusa dei bambini per far entrare anche gli adulti travestiti da accompagnatori. le curve dovevano essere chiuse per tutti grandi e piccoli

Ritratto di Farusman

Farusman

Mar, 03/12/2013 - 16:49

aithanhause: quello che non ha capito è che c'erano sì 12000 bambini ma non erano RIGOROSAMENTE juventini come potrà dirle chi li ha accompagnati se solo si informasse prima di parlare. Ma se Grillo fa un comizio basato sul vaffanculo pretende che dei ragazzini non dicano merda allo stadio? Tutti santi eh, tranne chi tifa Juve. Ma andate là...!

baio57

Mar, 03/12/2013 - 17:18

Farusman ,facevano tifo per l'Udinese abbiamo capito .

marcelaldo

Mar, 03/12/2013 - 17:19

Quello che è successo è una delle caratteristiche del famoso "stile juventus"!!! I bimbi hanno solo emulato i grandi, si fa per dire, che da tanto tempo si esibiscono nella specialità della casa, è da mesi infatti che in quello stadio al rinvio del portiere avversario si divertono a gridare così!! Mai nessuno finora ha trovato la cosa riprovevole nemmeno il giudice Tosel, ma non c'è da stupirsi i gobbi si sentono sopra tutto e tutti e fanno in campo e fuori quello che vogliono! Le tre stelle che sfoggiano ovunque lo dimostrano in modo inequivocabile.

berserker2

Mar, 03/12/2013 - 17:22

Il calcio lo stanno distruggendo. E i responsabili sono i vari blatter, platini, la fifa, l'uefa, prandelli, la federazione italiana, politici e ministri incompetenti alla melandri che di calcio non capiscono un cazzo e però straparlano e fanno leggi assurde che stanno rovinando questo sport bellissimo. Si sono venduti a sponsor, potentati economici e lobby che nulla hanno a che fare con il calcio ma che ci guadagnano sopra alla grande. Dal vertice a scendere tutti responsabili se non quando anche corrotti. Tessera del tifoso, tornelli, biglietto nominale, daspo, tutte cazzate che non sono servite ad arginare un bel nulla, solo ad allontanare e disamorare i tifosi non violenti. Il calcio è andato bene esattamente così come è e come era, lo sfottò, l'insulto, lo striscione, la coreografia, le bandiere, quando non c'è violenza (che ovviamente nessuno vuole) va tutto bene. Per cent'anni calciatori romani e napoletani sono stati insultati al nord e squadre del nord derise e insultate al sud e tutti zitti, per cent'anni calciatori slavi sono stati insultati razzisticamente e goliardicamente e tutti zitti, calciatori sudamericani uguale.....Poi sono arrivati i negri, gli africani e improvvisamente, sfotto coloriti, goliardici ma mai violenti sono diventati il problema del mondo, il problema del calcio! Capito.....no calcio scommesse, arbritri corrotti, o presidenti che falsificano i bilanci....no, il problema sono i BU BU! Poveri africani ricchi e viziati, quale atroce supplizio che devono sentire. Fa parte del gioco, non è razzismo, gli stessi che fanno bubu a un avversario di colore sono gli stessi che idolatrano il proprio calciatore di colore. Quando lo si capirà, si farà meno retorica buonista e politicamente corretta e forse il calcio tornerà a quella normalità che da troppi anni manca.

gibuizza

Mar, 03/12/2013 - 17:23

Ma cosa volete che imparino i bambini se guardano le partite di calcio dal vivo, in televisione, se assistono ai programmi sportivi che si lavano la coscienza con "beh tanto non siamo in fascia protetta, sono passate le 23.00" (e i bambini stanno guardando) e poi giù parolacce, se ascoltano gli spettacoli comici in cui si dice di tutto a tutti ma "questa è satira!!!"? E poi hanno detto merda e allora? Le barzellette sono piene di questa parola, la si usa per il tempo quando piove, per posti indecenti, per cibi scadenti e scaduti, per figuracce non volute, ecc., ecc..

Ritratto di mark911

mark911

Mar, 03/12/2013 - 17:34

Se la curva è chiusa è chiusa punto... perchè i bambini ? O forse la giustizia sportiva specivicava che era chiusa solo per i maggiorenni??? Se così non fosse la juventus dovrebbe pagare non tanto per quello che hanno detto questi... ragazzini (chiamiamoli così) ma bensì perchè non ha ottemperato ad una sentenza chiudendo la curva così come hanno fatto alle altre squadre (vedi esempio Milan) ...è incredibile come la dirigenza di questa squadra pensi sempre di fare quello che vuole !!!

Zizzigo

Mar, 03/12/2013 - 17:38

Si deve "infliggere" ai bambini quella cultura che sembra mancare a coloro che li hanno così educati! I bambini, e sembrano molto giovani, certi slogan non se li inventano. Con la semplice legge e con le multe, poi, non si va da nessuna parte...

Ritratto di babbone

babbone

Mar, 03/12/2013 - 17:43

Vanno chiuse le curve.

giangi50

Mar, 03/12/2013 - 17:47

Se questa è l'Italia del futuro, meglio fermarla sul nascere, anche se bisogna punire x primi i loro genitori, visto che sono sicuramente gli esempi che loro imitano......

Pelican 49

Mar, 03/12/2013 - 17:50

Leggo i commenti e rimango senza parole! Ma secondo voi i tifosi del calcio in genere o quelli juventini in particolare, diventano di colpo beceri non appena raggiungono la maggiore età, dopo aver trascorso una infanzia da educati angioletti? Ma via, nascono già così o così vengono allevati da fior di genitori! Credo vada punita la solita furbata orchestrata dalla Juve, non con soldi, ma con 2 giornate di squlaifica della curva.

Ritratto di indi

indi

Mar, 03/12/2013 - 18:01

Spontaneamente non avrebbero mai fatoo cori di quel tipo, sono stati istruiti a farlo, non me l'aspettavo ma non mi meraviglio!

Raimondo

Mar, 03/12/2013 - 18:03

Giustissima la punizione! A nessuna età deve essere perdonato il razzismo.

TONI-GARATTI

Mar, 03/12/2013 - 18:06

Da una squadra che ha fatto all'Heisel il giro d'onore del campo con decine di morti dei loro fuori dallo stadio che cosa vi potete aspettare, li rovinano subito, da piccoli!!

Ritratto di pao58

pao58

Mar, 03/12/2013 - 18:30

Cafoni e arroganti i dirigenti, l'allenatore, gli ultras...e i poveri bambini niente...? E' lo stile Juve, bella gente, da sempre e per sempre così, FIAT voluntas sua. E domani tutti dalla maestra a regalare una bella scheda telefonica serbo-croata, gli scrutini si avvicinano... Sù aleghèr... .P

viento2

Mar, 03/12/2013 - 19:06

la colpa è di chi li accompagnava che non sono intervenuti x farli smettere belli educatori che abbiamo in Italia

Anonimo (non verificato)

Roberto Casnati

Mar, 03/12/2013 - 19:18

Non me ne può fregar di meno!

Maurizio Fiorelli

Mar, 03/12/2013 - 19:21

Io avrei multato gli accompagnatori che non si sono nemmeno mossi e i genitori che non educano.

Ritratto di LANZI MAURIZIO BENITO

LANZI MAURIZIO ...

Mar, 03/12/2013 - 19:53

LA MALEDUCAZIONE E LA INESISTENTE CULTURA SPORTIVA IN ITALIA SI RIPERCUOTE DAI GENITORI AI FIGLI. QUI PURTROPPO SI INSEGNA PRIMA A INSULTARE L'AVVERSARIO E POI A SOSTENERE LA TUA SQUADRA,

orione43

Mar, 03/12/2013 - 20:06

Ma smettiamola una buona volta di essere moralisti bacchettoni Invece di scandalizzarsi perché i bambini hanno urla "merda" scandalizziamoci per quello che sentiamo per televisione, cinema, ambienti di lavoro e scuole e forse vi renderete conto che quella "parolaccia" è solo un delizioso epiteto. Svegliatevi e scendete dalle nuvole la realtà è molto più cruda:

Ritratto di bracco

bracco

Mar, 03/12/2013 - 20:15

Probabilmente Guidolin non la racconta giusta, più che i cori dei bambini a farlo star male è quel bruciore in una parte intima per avere preso il meritato gol della Juve a fine partita. Cori come quelli si sentono ad ogni partita di calcio in tutta Italia, punire i bimbi, che non se li sono inventati loro, e materialmente la Juve, è stata una vigliaccata della federazione, non ultima quella che ha tolto alla Juve uno scudetto guadagnato sul campo.

Ritratto di venividi

venividi

Mar, 03/12/2013 - 20:39

Piccoli ebeti crescono

viento2

Mar, 03/12/2013 - 20:57

Mark911-ma x la juve c'è un'altro regolamento trovarono la scappatoia anche quando il simpaticone era squalificato mandandolo nella postazione tv e da li guidava la squadra e la lega dormiva quando invece il campo se era una lega seria non lo doveva neanche vedere

Ritratto di Roberto53

Roberto53

Mar, 03/12/2013 - 22:04

€ 5.000 di multa è una cosa ridicola. Il Giudice sportivo doveva nuovamente squalificare le curve, senza dare la possibilità di altri giochetti ipocriti. E alla Roma hanno comunque annullato un gol regolare, tanto per gradire.

Ritratto di mariosirio

mariosirio

Mar, 03/12/2013 - 23:24

che stadio sarebbe senza nutella?

Ritratto di Runasimi

Runasimi

Mer, 04/12/2013 - 01:32

L'unica cosa giusta da fare era dare una multa salata ai genitori di quei ragazzini. COSI' AVREBBERO IMPARATO A EDUCARE MEGLIO I PROPRI FIGLI.

Walter68

Mer, 04/12/2013 - 07:33

20 anni di berlusconismo, di tronisti e di veline hanno portato a questo....

paspas

Mer, 04/12/2013 - 08:20

SOLITA CAZ..TA DELLA FEDERAZIONE E DI CHI HA VOLUTO QUESTA LEGGE. COME PUO' PERMETTERSI DI SQUALIFICARE/MULTARE UNA SOCIETA DI CALCIO MENTRE LA COLPA E' DELLA SOCIETA' "CIVILE". GUARDATE IN TELEVISIONE,NEI NETWORK,IN PARLAMENTO,NELLE MANIFESTAZIONI DEI NO TAV E CAPIRETE PERCHE' QUEI BAMBINI HANNO INSULTATO. CI VUOLE SERIETA' NELLA SOCIETA' CIVILE SE VOGLIAMO SERIETA' NEGLI STADI.(1)

Luigi Farinelli

Mer, 04/12/2013 - 08:54

x rino.birichino: lei ha perfettamente ragione e il bello è che si sa pure perché siamo arrivati a questi livelli ma guai parlarne: si rischierebbe di essere denunciati e arrestati. Quando si crea una società in cui un dodicenne può dare del "tu" al professore di quarant'anni più vecchio, magari insultandolo senza possibilità di reazione da parte di questi (perché interverrebbero subito le madri a protestare); quando si spingono i bambini a considerare la società (femminilizzata fin nel midollo a fini ideologici) come arena dalla quale aspettarsi solo diritti ma guai parlare di doveri, impegno o fatica; quando si demonizza chi nei tempi passati si curava dei "riti di passaggio" (iniziazione all'età adulta) che era la figura paterna, abbattuta a colpi di femminismo "progressista" e oggi considerata dal politicamente corretto figura "inutile all'educazione dei figli"; quando si sessualizzano (vedi scuola media di Settimo Torinese) bambini di 12 anni istigandoli all'omosessualismo, a considerare "di pari valore e dignità" ogni tipo di unione che ricada nei codici del "progressismo" malthusiano e libertino; quando uno scapaccione viene punito con l'arresto, stante tutto ciò (e molto altro ancora) cosa può venire dal cervello ricettivo dei ragazzi, ormai considerati dall'ingegneria sociale laicista, cavie da plagiare per renderle da grandi adatte alla società già ben profilata all'orizzonte, ossia quella dell' "Uomo Nuovo" imposto dalla massoneria?

diegom13

Mer, 04/12/2013 - 09:05

@bracco: se c'è una squadra sportiva, questa è l'Udinese. Accusare Guidolin di prendersela con i ragazzini perché ha perso è da disonesti, e lo dimostra il fatto stesso che non se la sia affatto presa con la Juve ed abbia invece parlato in termini generali di atteggiamenti che si devono avere in campo per non diseducare i bambini. Se l'è presa, in generale, con chi contesta sempre gli arbitri, per esempio. In quanto a Brckic, si è limitato a dire che succede ogni domenica, ci è abituato e fa parte del gioco, ma dispiace che lo facciano anche dei ragazzini. Comunque qui si tratta di maleducazione, che insieme alla disonestà intellettuale è molto diffusa nella nostra società, e ancor più tra i ragazzini. Vale la pena chiedersi perché (scuola? Politica? Tv?

baio57

Mer, 04/12/2013 - 10:46

@ Walter68 - E te pareva !

baio57

Mer, 04/12/2013 - 15:21

@ Walter68 -...anzi ti dirò di più , negli anni '80 (c'era già il Berlusconismo ????)non passava domenica che non ci fossero accoltellamenti e scontri tra tifosi .I cori dentro lo stadio erano gli stessi ,ne più ne meno :" forza vesuvio.....terroni o polentoni di m....figli di zoccola...ecc.ecc. Il Berlusconismo c'entra solo nella tua mente bacata ,semmai in quegli anni era il Sessantottismo a destabilizzare di conseguenza la società .

Walter68

Mer, 04/12/2013 - 19:23

@baio57 Ma io non parlo della violenza negli stadi, che è sempre esistita, ma della realtà giovanile. Questi sono figli del GF, dei tronisti, delle veline, già a 10-12 anni pretendono lo smartphone ultimo modello, abbigliamento griffato e se i genitori non possono permetterselo riescono a trovare il denaro in altro modo. La prostituzione minorile è un chiaro esempio del periodo storico che stiamo vivendo. Se qualcuno pensa che il caso delle baby squillo sia circoscritto, significa che ha gli occhi foderati di prosciutto. saluti

Ritratto di Runasimi

Runasimi

Mer, 04/12/2013 - 23:47

# Walter68 Purtroppo il berlusconismo, come lei impropriamente dice, ha prodotto gente stolida come lei. CON CHI SE LA PRENDEVA PRIMA DI BERLUSCONI? CON IL SUO CANE O IL SUO GATTO?