Nazionali amare per il Napoli: fuori Chiriches

Due anni dopo l'infortunio di Milik, il difensore romeno operato a Villa Stuart per la rottura del crociato anteriore: resterà fuori fino a primavera

Nations League amara per il Napoli: la squadra di Ancelotti perde, almeno fino a primavera, il difensore Vlad Chiriches. Il calciatore durante l’incontro tra la “sua” Romania e il Montenegro (poi terminato 0-0) ha riportato la rottura del legamento anteriore crociato del ginocchio sinistro. L’infortunio era apparso subito serio quando, intorno alla mezz’ora del primo tempo del match, dopo un contrasto di gioco era sembrato in grossa difficoltà e perciò era stato sostituito dal cittì romeno, l’ex milanista Cosmin Contra.

Rientrato in Italia, il giocatore, accompagnato dalla staff medico del Napoli, è stato sottoposto a visita medica a Villa Stuart dove, poi, è stato operato dal dottor Mariani. L’intervento, come annuncia in una nota ufficiale la società azzurra: “È perfettamente riuscito” e adesso “il difensore azzurro resterà un paio di giorni in clinica e poi ricomincerà subito il percorso di riabilitazione”.

La “maledizioni” della nazionali, perciò, colpisce ancora il Napoli dopo che, poco meno di due anni fa, fu Arcadiusz Milik a marcare visita. Il centravanti polacco, al 35esimo dell’incontro tra la sua nazionale e la Danimarca, valevole per le qualificazioni ai mondiali di Russia, si ruppe il crociato anteriore sinistro restando lontano dai campi di gioco per quasi sei mesi.

Un sospiro di sollievo, invece, i tifosi napoletani lo possono tirare per Dries Mertens. L’infortunio del belga, che s’era sublussato la spalla mentre calciava una punizione nell’incontro tra i Diavoli Rossi e la Scozia, non sarebbe grave.