Olimpiadi, Teresa Almeida campionessa di simpatia: "Sì, peso 98 kg. E ne sono fiera"

Oltre agli - scontatissimi - sex simbol maschili e femminili, si fanno strada i campioni di simpatia. Tra loro Teresa Almeida, portiere dell'Angola che si auto-definisce "portabandiera dei grassi di tutto il mondo"

Nonostante le Olimpiadi siano appena iniziate, Teresa Almeida è già in lizza per vincere il premio - del pubblico - di campionessa di simpatia. Teresa è alta 1.70 e pesa 98 kg. Troppi? Non per "Bà" - soprannome dell'atleta -, che si sente assolutamente a suo agio col suo corpo e sostiene di essere "orgogliosa di essere cicciottella". Amatissimo portiere della nazionale femminile angolana di pallamano, Teresa - e la sua stazza - è stata fondamentale nel match contro la Romania: la giocatrice ha difeso la porta in modo fenomenale (coprendola sapientemente col proprio corpo) e ha respinto i pericolosi attacchi delle avversarie. Così la vittoria è andata all'Angola, per 23-19.

"Sono un po' la portabandiera dei grassi di tutto il mondo", ha dichiarato Teresa, dimostrando una sicurezza ed un'auto-ironia invidiabili: "Anche se ho un corpo diverso da quello tipico di un atleta, ottengo risultati importanti. Solo che devo lavorare più degli altri, con molta forza di volontà". E poi: "Tuttavia, credo che presto dovrò perdere peso. A dicembre mi sposo e voglio indossare l'abito da sposa".

Commenti
Ritratto di Giano

Giano

Dom, 07/08/2016 - 22:14

Una donna bianca di 100 chili è una orribile cicciona. Una donna nera di 100 chili è una "campionessa di simpatia". E' un'applicazione del vecchio detto "Un brutto povero è brutto; un brutto ricco è un tipo.".