Pallone d'Oro, disastro azzurro: nella top 30 neppure un italiano

Nella lista dei 30 candidati al Pallone d'Oro pubblicata da France Football, non ci sono giocatori italiani e spagnoli: non era mai successo. Un altro record? L'assenza del vincitore dell'edizione 2018, il croato Luka Modric

Povera patria. Verrebbe da citare l'omonima canzone del maestro Franco Battiato per commentare il fallimento della spedizione italiana nella corsa al Pallone d'Oro 2019, l'ennesimo flop del movimento azzurro. France Football ha pubblicato la lista dei trenta candidati al premio assegnato al giocatore che più si è distinto nell'anno solare. Per la prima volta dal 1956 - anno della prima edizione dell'ambito riconoscimento - nella top 30 non figurano neppure un giocatore italiano e spagnolo. Una débâcle condivisa con la Madrid pallonara, anch'essa a secco dopo i bagordi degli ultimi anni, visto che dal 2008 al 2012 ha avuto almeno un suo rappresentante sul podio del Pallone d'Oro, con la mitica doppietta Iniesta-Xavi del 2010 (preceduti da Messi).

L'Italia sta molto peggio. Non vince il premio dal 2006 (Cannavaro, secondo posto per Buffon), ultima volta in cui ha avuto un suo giocatore nella top 3. Poi una lunga serie di "piazzamenti" fino al 2018, anno in cui siamo stati esclusi a sorpresa dalla lista dei 30 migliori del mondo. Quest'anno è successo di nuovo. E non è finita qui. Infatti, allargando il discorso alla Serie A, spicca la presenza di soli tre esponenti del nostro campionato: Cristiano Ronaldo e De Ligt (Juventus), oltre a Koulibaly (Napoli). Insomma, appena il 10% dell'élite del calcio mondiale calca gli stadi italiani. Tutti gli altri se ne tengono ben distanti. A testimonianza di come si debba fare ancora moltissimo per tornare ai livelli degli anni Novanta, quando la Serie A era il campionato più competitivo del mondo.

L'elenco dei 30 candidati al Pallone d'Oro 2019: Sergio Agüero (Arg/Manchester City); Trent Alexander-Arnold (Ing/Liverpool); Alisson (Bra/Liverpool); Pierre-Emerick Aubameyang (Gabon/Arsenal); Karim Benzema (Fra/Real Madrid); Bernardo Silva (Por/Manchester City); Cristiano Ronaldo (Por/Juventus); Kevin De Bruyne (Bel/Manchester City); Frenkie de Jong (Ola/Barcellona); Matthijs de Ligt (Ola/Juventus); Roberto Firmino (Bra/Liverpool); Antoine Griezmann (Fra/Barcellona); Eden Hazard (Bel/Real Madrid); Kalidou Koulibaly (Sen/Napoli); Joao Felix (Por/Atletico Madrid); Robert Lewandowski (Pol/Bayern Monaco); Hugo Lloris (Fra/Tottenham); Riyad Mahrez (Alg/Manchester City); Sadio Mané (Sen/Liverpool); Marquinhos (Bra/Psg); Kylian Mbappé (Fra/Psg); Lionel Messi (Arg/Barcellona); Mohamed Salah (Egi/Liverpool); Son Heung-min (Corea del Sud/Tottenham); Raheem Sterling (Ing/Manchester City); Dusan Tadic (Ser/Ajax); Marc-André ter Stegen (Ger/Barcellona); Donny van de Beek (Ola/Ajax); Virgil van Dijk (Ola/Liverpool); Georginio Wijnaldum (Ola/Liverpool). Non c'è Luka Modric, vincitore dell'edizione 2018. Non era mai accaduto che il giocatore campione in carica venisse escluso dalla corsa al Pallone d'Oro. Un premio che non guarda al passato.

Commenti

Libero 38

Mar, 22/10/2019 - 13:42

Dov'e' la sorpresa se nessun calciatore italiano e' tra i 30 (sarebbe piu' giusto scrivere 100)nella lista per il pallone d'oro dopo che le pippe italiane non sono stati capaci di qualificarsi per mondiali.

scorpione2

Mar, 22/10/2019 - 15:03

xlibero38,non riapriamo quel patetico capitolo, dovevano far fuori tavecchio della federazione di allora e nello stesso tempo anche ventura ,secondo te se l'italia si qualificava tavecchio dava le dimissioni?, allora per mandarlo via era necessario non qualificarsi e cosi' e' stato. libero38 per il potere tutto e' lecito.

hellas

Mar, 22/10/2019 - 23:23

Non c'è nessuna sorpresa , è solo la fotografia della miseria del calcio italiano devastato da decenni di sistema Juventus...il calcio italiano non esiste più , mentre purtroppo gli azionisti della Juventus si......il sistema Juventus, perfettamente funzionante, ha reso una barzelletta anche il VAR , con la complicità di tutti gli "attori" ( vedasi indecoroso commento di Nicchi al rigore sacrosanto negato al Bologna) . Pallone d'oro? E chi ci mandiamo? Andrea Agnelli? O il vecchio Moggi?

arilibellula

Mer, 23/10/2019 - 07:32

Perchè essitono ancora giocatori italiani? Se in tutta la serie A gli stranieri superano il 60%, e il restante 40 è al 70% in panchina cosa si pretende?

Ritratto di do-ut-des

do-ut-des

Mer, 23/10/2019 - 08:12

IL Calcio, un mestiere che gli italiani si rifiutano di fare e si ricorre alla manovalanza straniera.