Pazzini: "Nello spogliatoio del Milan discussioni animate"

L'attaccante si accasa col Verona e parla del suo passato con la maglia rossonera e del suo rapporto con l'ex tecnico del Milan, Pippo Inzaghi

Giampaolo Pazzini si accasa col Verona e parla del suo passato con la maglia rossonera e del suo rapporto con l'ex tecnico del Milan, Pippo Inzaghi. In un'intervista alla Gazzetta dello Sport l'attaccante si sfoga: "Sedotto e abbandonato dal Milan? Mi pare una definizione eccessiva - risponde -. Il mio rammarico è stato non aver giocato di più quando me lo sarei meritato. Tra l'altro fisicamente sono sempre stato bene".

Poi a questo punto parla del suo rapprto col tecnico e con lo spogliatoio: "Abbiamo fatto diverse discussioni pacate e altre molto meno pacate. Dopo l'ultima, decisamente animata, ho deciso di chiudere l'argomento e continuare a fare il mio lavoro". Ora Pazzini pensa al futuro e prova a guardare alla nuova esperienza col Veorna: "Sapevo che era una piazza passionale, ma non mi aspettavo un entusiasmo simile. Per me la situazione ideale era andare in un club in cui poter sentire la fiducia incondizionata di tutti".

Commenti

Atlantico

Lun, 20/07/2015 - 13:07

Impossibile ! il Milan è la squadra dell'amore !

Solist

Lun, 20/07/2015 - 14:16

se non hai giocato evidentemente non ne avevi diritto in quanto attaccante, nel periodo rossonero, nullo! se voi calciatori doveste essere pagati in base alle vostre prestazioni i clubs non avrebbero piu debiti e ci sarebbero piu soldi per investire in calciatori piu bravi