Quegli scudetti coperti e la vergogna di Calciopoli

Per la partita della nazionale a Torino la Figc ha fatto coprire gli scudetti vinti a suo tempo dalla Juventus: una illegittima invasione di campo

In occasione della partita che la nostra nazionale ha giocato contro l'Inghilterra a Torino, il presidente della Federazione italiana giuoco calcio ha fatto coprire gli scudetti vinti a suo tempo dalla Juventus e che ora ne decoravano lo stadio. La decisione - presa per controbattere la trasmissione di Telelombardia su Calciopoli degli stessi giorni? - è stata concomitante con la trasmissione sportiva dell'emittente lombarda che ha raccontato, con dovizia di particolari francamente scandalosi a danno della Juve, le malefatte della stessa Figc inflitte alla società torinese. Teniamo anche presente che lo stadio di Torino è di proprietà della Juventus - ciascuno decora la propria casa come meglio gli pare, tanto più se la decorazione è meritata - e che la Juventus è una società quotata in Borsa. Quella della Figc è stata, dunque, una illegittima invasione di campo - da parte del suo presidente per compiacere i propri grandi elettori? - e una decisione nuovamente dannosa per la Juventus che ha perciò tutto il diritto di chiedere, in sede legale italiana e, se necessario, europea, il risarcimento dei danni di allora e di adesso.

Segnalo la trasmissione di Telelombardia perché è stata esemplare nella denuncia delle vergognose accuse letteralmente inventate contro la Juventus, culminate con l'annullamento, ad opera di Guido Rossi, un consigliere dell'Inter!, nominato, alla bisogna, commissario straordinario. Straordinario davvero…. Che dire ? Il processo intentato, dopo Calciopoli, contro la Juventus - senza uno straccio di prova a carico, attraverso testimonianze emerse e scomparse secondo esigenze ambigue e legittimato da una campagna mediatica promossa da giornali palesemente al servizio dell'Inter - era già stato allora una violazione dei principi elementari di uno Stato di diritto; un'autentica commedia diretta da un organismo burletta palesemente al servizio non dello spot ma di interessi esterni. La decisione di Tavecchio - un ometto finito in un posto più grande di lui per grazia ricevuta da quegli stessi interessi - di far coprire gli scudetti che decoravano lo stadio juventino è la prova che le accuse, mai provate, alla Juventus erano state effettivamente una costruzione artificiosa, una commedia dell'arte ad uso degli avversari della squadra torinese che non avevano vinto alcun titolo e ne rivendicavano almeno uno d'ufficio dopo aver speso montagne di soldi senza costrutto.
Una pagina vergognosa per lo sport italiano...
piero.ostellino@ilgiornale.it

Commenti

ClaudioSaggini

Ven, 03/04/2015 - 09:18

Non sono d'accordo. La Juventus ancora oggi vive del "signoragio" iniziato con Edoardo Agnelli nel 1927/28. Comprò la seconda squadra di Torino, facogitò i giocatori della Pro-Vercelli ed iniziò la scalata con lo stile Fiat. Suo figlio nel 1997 fece il "giochetto della Borsa stile Cragnotti" e mise in piedi il sistema Giraurdo/Moggi. Tutto regolare. Infine oggi, con governi cialtroni permettendo (legge Melandri" si sono inventati il "bacino di utenza" per dividere i soldi del banco "Diritti TV" con criteri ancora da Signoraggio. Ci vogliamo domandare perchè la prima squadra di Torino appane galleggia in seria A mentre la seconda stravince sempre. Diventeremo un giorno almeno Europei e liberali nel calcio. CladioSaggini

Ritratto di rapax

rapax

Ven, 03/04/2015 - 09:38

ma Ostellino, non è che lei è un "poco" Juventino? "poco poco" ee??

pgbassan

Ven, 03/04/2015 - 09:51

Parole chiare e nette, senza peli sulla lingua. In eterno FARSOPOLI.

francescobalsamo

Ven, 03/04/2015 - 10:20

09 – 22 maggio 2008, TAR del Lazio, respinto il ricorso di due associazioni di tifosi contro l’assegnazione dello scudetto 2006 all’Inter. 10 – 8 gennaio 2009, Caso GEA, Moggi condannato per violenza privata. 11 – 14 dicembre 2009. Calciopoli (rito abbreviato), condannato Giraudo per frode sportiva e associazione a delinquere. 12 – 8 febbraio 2011, TAR del Lazio respinge il ricorso presentato da Giùlemanidallajuve, condannata a pagare risarcimenti a Federcalcio, CONI e Inter. 13 – 25 marzo 2011, caso GEA (II° grado), confermata la condanna a Moggi per violenza privata. 14 – 8 novembre 2011, sentenza penale di Napoli: Moggi condannato a 5 anni e 4 mesi per associazione a delinquere. 15 – 9 novembre 2011, rigetto dell’esposto da parte dell’UEFA. 16 – 11 novembre 2011, Moggi condannato per minacce nei confronti di Baldini.

francescobalsamo

Ven, 03/04/2015 - 10:20

17 – 17 novembre 2011, dichiarazione di non competenza del TNAS. 18 – 4 aprile 2012, conferma della radiazione di Moggi e Giraudo. 19 – 12 aprile 2012, il Tribunale della UE respinge il ricorso presentato da Giùlemanidallajuve 20 – 26 giugno 2012, Tribunale di Milano, rigetto della querela di Moggi a Carlo Petrini 21 – 30 giugno 2012, la Corte dei Conti respinge il ricorso Juventus decretando la FIGC non responsabile di danno erariale per essersi dichiarata non competente a decidere nel 2006. 22 - 3 agosto 2012, il Tar del Lazio respinge il ricorso di Moggi contro la Radiazione. 23 - 12 settembre 2012, il Consiglio di Stato respinge il ricorso di Moggi contro la Radiazione. 24 - 17 ottobre 2012, la Corte dei Conti condanna 14 ex tesserati AIA a risarcire la FIGC per danno d’immagine

francescobalsamo

Ven, 03/04/2015 - 10:21

25 - 5 dicembre 2012, il Tribunale di Napoli condanna in appello a 1 anno e 8 mesi Antonio Giraudo per associazione a delinquere e frode sportiva. Cade solo il ruolo di promotore. 26 - 7 agosto 2013, la Cassazione giudica inammissibile il ricorso di Moggi contro la radiazione 27 - 17 dicembre 2013, appello Calciopoli: 2 anni e 4 mesi a Luciano Moggi, 2 anni a Pairetto e Mazzini, 1 anno a De Santis, 10 mesi a Dattilo e Bertini. E dulcis in fundo il dispositivo della Cassazione che non fa altro che confermare la condotta “illibata” dei bianconeri…

Gibulca

Ven, 03/04/2015 - 11:05

Da un giornale come Il Giornale mi aspetto articoli scritti da giornalisti professionisti, non da tifosi. Questo articolo lo vedrei meglio su Tuttosport. Indro Montanelli e Mario Cervi (grandi signori prima ancora che grandi professionisti) stanno scuotendo la testa, uno in paradiso, l'altro nel suo studio. Voglio sottolineare che prima che essere società quotata in Borsa, la JuBentus è una squadra sportiva e che prima di essere legata a obblighi verso gli azionisti deve essere legata ai valori sportivi e di lealtà che in Italia sembrano tramontati, ma che le persone oneste hanno il dovere di coltivare. Ecco: la JuBentus ha bellamente calpestato questi valori in una maniera vergognosa, che non dovrebbe essere difesa nemmeno dal tifoso più accanito (purché onesto)

aitanhouse

Ven, 03/04/2015 - 12:00

degli scudetti esposti nel proprio stadio dalla juve nessuno se ne può fregar di meno, lo stadio è suo e ne faccia quello che vuole, anzi ne metta altri 30 o 40 ,tanto non è previsto che vinca il campionato qualcuna altra squadra...vuolsi così colà dove si vuole e dove si puote.

Berna

Ven, 03/04/2015 - 12:21

"In uno Stato di diritto" come dice Lei e "serio" come aggiungo io, questa società sarebbe stata radiata.

pgbassan

Ven, 03/04/2015 - 12:21

francescobalsamo: la lista della spesa tienila in tasca. FARSOPOLI: Paparesta mai chiuso nello spogliatoio, sorteggi regolari, tutti gli arbitri assolti (tranne per il momento De Sanctis: guardare il suo curriculum non certo favorevole alla Juve), telefonate riportate solo parzialmente in dibattito, cambiando contenuto, la famosa cupola mai esistita ecc. Processo farsa nel 2006 con giudice Guido Rossi uomo Telecom e Moratti. Omissioni di prove a carico avversari: in specie Inter. Mettiamoci poi la complicità dirigenti (Cobolli Gigli e gli Elkann con il fighetto Montezemolo tesi ad estromettere la triade dalla squadra). Il tutto si è sfarinato. Certo non si può riconoscere i torti: chi pagherebbe i danni enormi provocati?

Ritratto di mauriziogiuntoli

mauriziogiuntoli

Ven, 03/04/2015 - 13:18

Quello che è accaduto all'Olimpico di Torino è la metafora del calcio italiano ormai in via di ridimensionamento come il paese in cui si gioca. Si tratta dello statalismo vetero sovietico che la cultura comunista del dopoguerra ha sparso nel paese. Lo stato deve dare la casa il lavoro la sanità la pensione la sicurezza ed il divertimento sportivo. Tutto. Il privato è una porcheria, il profitto un furto e le imprese appartengono a chi ci lavora. Sovietismo puro. In questo clima la FIGC, organismo statale pletorico sovradimensionato e padrona del calcio italiano, è andata in casa della Juve, padrona dell'olimpico, ed ha coperto gli scudetti che la stessa Juve, in casa propria, crede di avere vinto, che non sono quelli che grazie alla farsa di calciopoli, la onnipotente FIGC le attribuisce. Un fatto di una barbarie e rozzezza difficile da comprendere se non si fosse in Italia dove che vince con merito è trattato da ladro e chi ruba i soldi pubblici è visto con simpatia.

angelomaria

Ven, 03/04/2015 - 14:15

ROBA DA MATTI PUR DI DARE CONTRO CERTA GENTE VENDEREBBE LA MADRI!!!E NON SE NE VRGOGNANO ANZI SE NE' VANTANO!!!!!

cicero08

Ven, 03/04/2015 - 17:10

La vergogna si era consumata prima: quando fu permesso, senza colpo ferire, ad un sig. Rossi qualsiasi di determinare l'assegnazione dello scudetto di cartone e, mortificando i codici allora in vigore, di punire significativamente, solo la Juve e con il Milan che non perse il posto in Europa. oggi è fin troppo facile parlare di vergogna in casa di Tavecchio che scrive libri per venderli alla federazione che presiede...

cicero08

Ven, 03/04/2015 - 18:19

i soliti servi sciocchi non pubblicano i miei interventi sull'articolo di Lombardo solo perchè vi si fa riferimento agli incontri clandestini tra il geom Galliani e l'arbitro ancora in attività Collina di Viareggio nel chiuso del ristorante di Meani...

eliolom

Ven, 03/04/2015 - 19:47

La cassazione, assolvendo tutti gli arbitri per non aver commesso il fatto, escluso De Santis,arbitro gia' condannato e che arbitro' 5 partite della Juve, concluse con 4 sconfitte ed un pareggio della stessa, ha demolito le accuse verso la societa' juventina. Ai signori che insistono a dire che i campionati sono stati falsati chiedo: quali arbitri si sono prestati ad alterare il risultato e quali sono state le partite interessate all'illecito. Ma per favore, era la piu' forte

Ritratto di mauriziogiuntoli

mauriziogiuntoli

Ven, 03/04/2015 - 20:15

cicero08# Calciopoli è stata una farsa giuridica ed istituzionale. Non c'era alcun colpevole e nessuna irregolarità. Questa stupida barbarie è stata fatta per accattivarsi i milioni di manettari colpevolisti come lei, cresciuti in mezzo ai ladri e col naturale sospetto del furto e del malaffare.

Ritratto di fritz1996

fritz1996

Ven, 03/04/2015 - 21:10

Non bene, ma benissimo ha fatto la Figc a far ricoprire i due scudetti tolti alla Rubentus per le malefatte dei suoi dirigenti.

eliolom

Ven, 03/04/2015 - 22:38

Sig. Fritz, la figc non ha coperto il numero degli scudetti, ma ha coperto la scritta: con c'e' 2 senza 3. cordialita'

pgbassan

Sab, 04/04/2015 - 09:29

eliolom e mauriziogiuntoli: ma le zucche vuote nonostante tutti i fatti veri emersi non recepiscono e continuano con la manfrina del 2006. Saluti.

marco_1960

Sab, 04/04/2015 - 10:09

Articoli come questo fanno perdere i lettori. Già leggere che i terroristi "giustiziano" gli assassinati, come se avessero fatto un atto di giustiza, è rivoltante. Poi leggere di una difesa a spada a tratta di una squadra, buttando ombre su di un'altra, il cui avvocato disse: "meritiamo la c, speriamo nella B"..... E' pericoloso per la tiratura dei giornali irritare le tifoserie. Probabilmente all'interno della Juve ci sono stati dei giochi di potere talmente forti da passare sopra alla squadra ed ai tifosi. Concordo che in quegli anni la Juve era fortissima e non aveva bisogno di "aiutini". In altri anni è stata danneggiata (es. Roma e Lazio 2000 - 2001), ma in tutti gli altri di episodi a favore ce ne sono stati troppi.

pgbassan

Sab, 04/04/2015 - 10:28

marco_1960: l'avvocato Zaccone (cosa assurda e inconcepibile) altro non ha fatto che eseguire gli ordini della dirigenza (indegna) che coglieva l'occasione per fa fuori la triade. Sì, ora si sa di questo. Ma tutta la vicenda è Farsopoli: informati meglio.

beowulfagate

Sab, 04/04/2015 - 11:13

Non credevo che un uomo del calibro di Ostellino fosse travolto dal furore pallonaro come un comune mortale quale il sottoscritto.Che la Juventus fosse e sia fortissima è fuor di dubbio.Che fosse e sia palesemente aiutata le poche volte in cui le si mette male lo è ancor di più.Anzichè restituirle gli scudetti di calciopoli sarebbe forse più opportuno toglierle anche quelli dell'80-81,81-82 e 97-98.Allora sì che giustizia sarebbe fatta.

giovaneitalia

Sab, 04/04/2015 - 11:37

La FIGC ha dimostrato l´imparzialitá che da sempre la contraddistingue. Ha aperto un processo farsa danneggiando una società conosciuta, ammirata e apprezzata in tutto il mondo. Una società che faceva davvero paura in campo nazionale e internazionale. Ha nominato con farsopoli, un commissario di fede interista. Ha condannato una società e i suoi milioni di tifosi alla gogna mediatica e sta pagando ancora oggi le conseguenze di quella sentenza farsa. Ora la Juve, vincente prima e vincente oggi e senza mai avere avuto aiuti (non più che altre società), chiede giustamente i danni di quella sentenza e richiede quegli scudetti meritatamente vinti sul campo con una squadra micidiale. Gli interisti, milanisti, romanisti, napoletani ecc. ecc. devono solo rosicare e mandare giú malo per altri 1000 anni.

msalve57

Sab, 04/04/2015 - 11:47

Caro Ostellino, leggo con piacere e condivido i suoi articoli sul Giornale, che ha guadagnato molto con la sua collaborazione. Ecco perche' faro' finta di non aver letto questo suo ultimo articolo "sportivo", che manifesta una sua debolezza: cecita' assoluta da tifoso. Ovviamente ognuno ha le sue debolezze, ma mi permetto di farle osservare come il suo articolo sia scritto solo per i tifosi della sua squadra (e va contro tutti gli altri, basta che abbiano seguito un po' il calcio nelle ultime decadi..)

cicero08

Sab, 04/04/2015 - 12:03

@mauriziogiuntioli: ma perchè abusare di sostanze proibite? Oltre a far prendere fischi per fiaschi nuoce gravemente alla salute: In ogni caso in calciopoli quello che è più insopportabile è la disparità di trattamento per episodi perfettamente assimilabili. Collina, ad es., è uscito beatificato per essere stato protagonista di un incontro clandestino con Galliani di notte nel ristorante chiuso di Meani...(Meani, quello che diceva ad un assistente di stare giù o andare su a seconda di protagonisti e circostanze):

Kamen

Sab, 04/04/2015 - 14:37

La Juventus coinvolta in Farsopoli era costituita per 10/11,se non 11/11, da calciatori presenti nelle rispettive squadre nazionali.L'allenatore era il sig.Capello,uno dei migliori a livello mondiale.Che necessità poteva avere di cercare presunti favori,che,invece,erano una evidente prerogativa di altre squadre come l'Inter.1^puntata

Kamen

Sab, 04/04/2015 - 14:41

In qualsiasi momento è facilmente e oggettivamente dimostrabile con riprese televisive non censurate che gli errori arbitrali a favore dell'Inter,con Moratti presidente e Tronchetti dirigente,sono quantitativamente e qualitativamente superiori a quelli di ogni altra squadra partecipante al Campionato.2^puntata

Kamen

Sab, 04/04/2015 - 14:57

Il fatto che le intercettazioni telefoniche siano state circoscritte alla sola Juventus evidenzia il disegno vergognoso e vigliacco perpetrato per sconfiggere la superiorità tecnica della squadra juventina.L'assegnare al consigliere dell'Inter Rossi il potere di decidere il destino della Juventus è stato solo il concretizzarsi dell'infamia.

Kamen

Sab, 04/04/2015 - 15:05

3^puntata. La superiorità dell'organizzazione dirigenziale della Juventus è comprovata da fatti concreti come,per esempio,la costruzione dello Stadium.La mediocrità dell'organizzazione dirigenziale delle altre squadre è comprovata dall'assenza di progetti e dall'abbandono.

Kamen

Sab, 04/04/2015 - 15:16

4^ puntata Nessuno si è mai permesso di sollevare delle ombre sull'organizzazione di gioco del Milan di Sacchi,squadra formata da calciatori altrettanto importanti come quelli della Juventus.Ma se qualcuno si fosse tolto lo sfizio di vedere i filmati completi si sarebbe accorto che in ogni partita il sig.Baresi,quando veniva superato,alzava il braccio e,contemporaneamente,il guardalinee alzava la bandierina.E quelle erano tutte azioni che,se non interrotte,potevano portare alla segnatura di una rete.

Kamen

Sab, 04/04/2015 - 15:27

5^puntata Nessuno può mettere in dubbio la superiorità tecnica dell'inter di Mourinho.Mi limito a ricordare che il cammino in occasione dell'ultima Champions vinta si sarebbe dovuto interrompere ai quarti di finale.I filmati non censurati delle gare lo comprovano.Ma il triplete che doveva essere una solida base per il futuro è stato invece l'ennesima conferma della fragilità dirigenziale di Moratti.

Gianfranco Rebesani

Sab, 04/04/2015 - 15:45

A parte qualche - raro - commento pro juve, tutti danno addosso alla "Signora" anche se in questi ultimi anni è tornata a vincere, ma, purtroppo, da "signora decaduta" non per le vittorie da molti ritenute comperate e quelle perse sul campo, ma per la perdita di stile e signorilità che, dal magazziniere all'Avvocato",facevano parte delsuo DNA.

Gianfranco Rebesani

Sab, 04/04/2015 - 15:45

A parte qualche - raro - commento pro juve, tutti danno addosso alla "Signora" anche se in questi ultimi anni è tornata a vincere, ma, purtroppo, da "signora decaduta" non per le vittorie da molti ritenute comperate e quelle perse sul campo, ma per la perdita di stile e signorilità che, dal magazziniere all'Avvocato",facevano parte del suo DNA.

eliolom

Sab, 04/04/2015 - 16:19

Una volta per tutte: chi e' a conoscenza degli arbitri che si sono prestati all'illecito e che sappia quali partite sono state addomesticate a favore della Juve, parli. Sicuramente vedremo un esercito antijuventino di muti.

pgbassan

Sab, 04/04/2015 - 16:31

Kamen: eccellente. Un particolare tra i tanti: Auricchio aveva l'ordine di intercettare Moggi e la Juventus, altro non interessava. E inoltre ha passato al "giustiziere" Rossi solo quanto riguardava Moggi e la Juventus, tralasciando il materiale già in suo possesso (nel 2006) su altre squadre, in specifico, sfInter. Quella poi di Baresi è stata tutta un'epoca speciale. Messo le scarpe al chiodo, gli arbitri si sono premurati di ignorare e ancora far desistere i difensori di alzare il braccio (cosa da allora che si vede raramente).

slim313

Sab, 04/04/2015 - 17:12

che schifo di articolo vale quanto mughini che ha votato per monti. campionato 2004/05 squadra più fallosa Juventus 841 falli - squadra con meno ammoniti Juventus 67 - squadra con meno espulsi Juventus 2 - miglior rapporto falli ammonizioni Juventus 1 giallo ogni 12,5 falli - miglior saldo attivo rigori Juventus +5, pro 6 contro 1 - minor numero squalifiche Juventus 8

slim313

Sab, 04/04/2015 - 17:17

juventini cercate il libricino inchiesta di Paolo Ziliani - Calcio truccato, telefonate segreti e retroscena di calciopoli 2006 leggetelo e andate a nascondervi

Atlantico

Sab, 04/04/2015 - 18:01

E' un articolo che persino a Tuttosport non avrebbero accettato, tanto è fazioso e distorcente della realtà dei fatti. Consiglio a tutti di leggere un libro che fu pubblicato alcuni anni PRIMA di Calciopoli: si chiama 'Lucky Luciano', Edizioni Kaos. E poi di cercare su Youtube una famosissima intervista di Sacchi a Canale 5 in diretta ad una trasmissione di calcio, credo presentata da Piccinini: nel 2005 ( Calciopoli scoppia un anno dopo, nel 2006 ) Sacchi praticamente svela per filo e per segno il cosiddetto 'sistema' messo in piedi da Moggi e Giraudo per favorire la Juve, che non ne aveva alcun bisogno, ma Moggi voleva avere la certezza di vincere per continuare ad autofinanziare la squadra senza dover bussare alla porta del socio controllante ( leggi Fiat ). La spiegazione della retrocessione in Serie B è tutta lì, piaccia o non piaccia ad Ostellino.

cicero08

Sab, 04/04/2015 - 18:49

forse qualcuno farebbe meglio ad andare a rileggersi quanto su Moggi ha dichiarato un paio di giorni fa Ancellotti...

Raffi70

Dom, 05/04/2015 - 10:48

per tutti gli juventini e inutile cercare scusanti avete un reo confesso che accettando il rito abbreviato ha preso meta' pena in confronto a moggi e cioe' giraudo,poi avete un medico sociale condannato per aver somministrato sostanze dopanti a calciatori della sua squadra (la societa prescritta)quindi di cosa volete ancora parlare ???

Ritratto di H2SO4

H2SO4

Dom, 05/04/2015 - 11:20

Questo vergognoso episodio è stato provocato da chi dopo aver speso una montagna di soldi non ha mai vinto nulla sul campo. Si sono così appropriiati di cosa altrui.

Inu-Yasha

Dom, 05/04/2015 - 12:12

Direttore concordo parola per parola con Lei. Tra l'altro Le devo fare i complimenti: non ho mai visto un articolo così chiaro (al limite della "brutalità") sono questa schifosa querelle, e ha preso una posizione in maniera inceccepibile.

gioch

Dom, 05/04/2015 - 15:42

Ci si chiede perchè non venga commissariata la Federazione Italiana "Gran Corruttela".A commissariarla dovrebbe essere uno che dovrebbe essere commissariato:tal Malagò.Quello dei mondiali di nuoto messo a capo del CONI. Quando si dice "sputtanamento".Si rifarà con le Olimpiadi.AZZZZ!!!!!

gioch

Dom, 05/04/2015 - 15:47

FIORENTINA:70 MILIARDI DISTRATTI da Cecchi Gori ma un patrimonio 4 volte superiore,fatta fallire e penalizzata.Lazio: 230 miliardi di buco: dilazione ventennale per l'"amico"(non solo di Tavecchio) Lotito e nessuna penalizzazione.Altro ramo di "mafia capitale"?NO! E' L'ITALIA,BELLEZZA.

gioch

Dom, 05/04/2015 - 15:52

Parma ha problemi economici.Conquista l'Eurolega sul campo,ma la Federazione Italiana "Gran Corruttela"la declassa e porta il Torino.Quei soldi dell'Eurolega potevano aiutare a salvare una squadra meritevole che non aveva rubato nulla?Dove cxxxo erano i dirigenti di quella federazione? Tifo Fiorentina e non Parma.

Ritratto di mauriziogiuntoli

mauriziogiuntoli

Dom, 05/04/2015 - 17:30

cicero08# Voi bananas anti/cav vedete malaffare dappertutto perché ce lo avete in casa. Calciopoli è stata una farsa giudiziaria per accontentare i milioni di manettari ignoranti come lei. Che ne sa lei di Meani, c'era? La FIGC ha montato tutto l'ambaradan perché vuole essere padrona del calcio e lo è. A sputtanarvi tutti quanti basterebbe il fatto che poi il Milan quella coppa l'ha vinta. Sul campo e Meani non c'era. Non avrebbe dovuto partecipare ad una coppa che poi ha vinto? Ma non si vergogna? Se ho violato delle norme razziali me ne scuso.

Ritratto di mauriziogiuntoli

mauriziogiuntoli

Dom, 05/04/2015 - 17:45

cicero08# Caro banans, cosa è emerso? Quali sono i fatti? Chi li ha raccontati? Lei da credito alle telefonate? Ma dove vive? Kamen# Baresi alzava il braccio anche in Europa e gli arbitri gli credevano.. Allora? Ma non vi vergognate? Calciopoli è stata una farsa giustizialista voluta dai proprietari delle Juve per tornarne in possesso. Prima Guariniello e poi la Federazione ha detto sì e ci ha messo del suo. Il ridicolo. E lo ha fatto per i milioni e milioni di bananas ignoranti come voi.