Radja Nainggolan: "Non sono un angelo con le donne"

Il calciatore Radja Nainggolan ha rilasciato delle dichiarazioni in merito al suo rapporto con le donne, poi ha parlato della presenza di omosessuali

Radja Nainggolan svela alcuni dettagli sul suo rapporto con le donne ed esprime anche dei pensieri in relazione a un argomento che, da sempre, tiene banco su giornali e social: ci sono omosessuali nel calcio?

Il centrocampista della Roma è stato infatti ospite in un programma della televisione belga, un talk show dal titolo "Gert Late Night", in cui è stato interrogato per via della sua rottura con la Nazionale di calcio belga e altri argomenti di costume. Innanzitutto, in primo piano, il rapporto tra calciatori e donne. "A volte è difficile dire di no alle donne. Anche se sono sposato, non sono un angelo, finché non esce niente...", ha dichiarato Nainggolan, aggiungendo la necessità di negare di fronte alle domande della moglie, nonché sottolineando il pensiero fisso che alcune donne avrebbero nei suoi confronti.

Non è però tutto: oltre all'argomento relazioni, lo sportivo ha parlato degli omosessuali nel calcio. Secondo Nainggolan: "Non dicono di essere gay perché si vergognano, il calcio è noto per le belle donne che gli girano intorno". Non solo, il problema, secondo l'atleta, sarebbe anche quello di non sentirsi più a proprio agio nello spogliatoio, prima e dopo la partita. Naturalmente, queste dichiarazioni sono state riprese in tutto il mondo e stanno facendo molto discutere sui social network.

Nainggolan gioca nella Roma dal 2014, mentre in precedenza ha militato nel Cagliari - dal 2010 - e ancor prima nel Piacenza - dal 2005. Dal 2011 è sposato con Claudia Lai, dal quale ha avuto due figlie di nome Aysha e Mailey.