Ribery, schiaffo alla Francia: "Voglio diventare tedesco"

Il calciatore francese non esclude di prendere la nazionalità tedesca in futuro e in un'intervista alla Bild fa una vera e propria dichiarazione d'amore al Paese che lo ospita, come atleta del Bayern dal 2007

Da Parigi a Monaco di Baviera. Il calciatore francese Franck Ribery non esclude di prendere la nazionalità tedesca in futuro e in un'intervista alla Bild fa una vera e propria dichiarazione d'amore al Paese che lo ospita, come atleta del Bayern dal 2007.

"Perché no? - risponde quando gli si chiede se avrebbe voglia di diventare tedesco - io posso immaginarmi bene anche di rimanere a Monaco, dopo la mia carriera. E questo perché mi sento bene in Germania". "E se lo faccio sarà anche per la mia famiglia - aggiunge -, per il futuro. Ho comprato una casa molto bella, viviamo la mentalità tedesca. A me piace". "I miei bambini vanno bene a scuola, hanno amici tedeschi. La mia figlia più grande ride sempre del mio tedesco, e io con lei. Non l'ho imparato a scuola ma nella vita di tutti i giorni, con la gente", spiega. "E mio figlio Saif è nato in Germania. Potrebbe addirittura giocare per la Germania in futuro", conclude. Si allenano già in giardino, e ha un "fantastico sinistro".