Rivoluzione in casa Ferrari. La Rossa non sarà solo rossa

La Ferrari cambia volto. Anno nuovo, colore nuovo

Una rivoluzione cromatica. La Ferrari cambia volto. Anno nuovo, colore nuovo. Il rosso rimane, per carità, ma si mette mano alla livrea. Torna il bianco. Che non riguarderà solo gli inserti sugli alettoni posteriori e anteriori e i triangolini marchiati Marlboro sulle fiancate, ma arriverà fino al corpo della vettura e su una parte del cofano motore. Una novità di casa Maranello destinata a far discutere. La casa automobilistica, secondo quanto scrive Repubblica, ha definito la novità "una piccola nevicata".

La scelta non è una novità assoluta. Infatti sia nella 312T che nella 312T2, Maurizio Forghieri aveva progettato la "pinna bianca". Erano gli anni tra il 1975 e il 1977 e a quell'epoca il Cavallino vinse tre campionati Costruttori e due Piloti: con la 312T2 Niki Lauda scrisse un pezzo di storia dell'automobilismo. Ma quell'auto è collegata anche a un altro episodio, uno dei più terribili nella storia del Cavallino: l'incidente al Nurburgring che coinvolse proprio Lauda.

Video che ti potrebbero interessare di Sport

Annunci

Commenti

handy13

Mar, 02/02/2016 - 09:36

...era una delle poche riconoscibili durante le corse,...peccato,..

Ritratto di gianniverde

gianniverde

Mar, 02/02/2016 - 09:48

Bianca o rossa è sempre una FERRARI!!

Ritratto di Flex

Flex

Mar, 02/02/2016 - 10:15

La Ferrari non è più FERRARI da un pezzo meglio prepararci anche a una definitiva "delocalizzazione".

Giustotopik5

Mar, 02/02/2016 - 10:27

Sig.Grilli, mi scuso per la pignoleria, ma si chiama MAURO Forghieri !

BlackMen

Mar, 02/02/2016 - 11:07

Flex: perchè dice che "la Ferrari non è più Ferrarari"?. Le auto continuano ad essere pensate, progettate e costruite a Maranello da manovalanza tutta Italiana.

Ritratto di depil

depil

Mar, 02/02/2016 - 11:47

da ipocriti chiamarla "la rossa" visto che di rosso ormai è rimasta solo la vergogna.

Gaby

Mar, 02/02/2016 - 13:44

Facciamo meno elogi per la nuova livrea. Hanno solo preso un assegno piu' grosso dalla Marlboro.

Ritratto di gianniverde

gianniverde

Mar, 02/02/2016 - 13:56

depil chieda a chi possiede una Ferrari se sente la vergogna,provi a salirci una volta ..........

giampiroma

Mar, 02/02/2016 - 17:08

di qualunque colore sia ,sempre mezzo minuto dietro la prima starà. voglio ridere anche quest'anno con il serioso Arrivabene e il pulloverino Marchionne.

Luigi Farinelli

Mer, 03/02/2016 - 00:53

Un oltraggio sacrilego, come quello compiuto dal Real Madrid che ha accettato di togliere la croce dal suo glorioso stemma per compiacere gli sponsors musulmani! Fino agli anni '60 ogni nazione aveva il suo colore caratteristico per le macchine sportive, GP o prototipi: verde oliva le inglesi, blu le francesi, bianco (anteguerra) e poi argento le tedesche, rosso le italiane, fossero Alfa Romeo, Ferrari, Lancia, Maserati, Osca, Stanguellini, ecc. Ciò dagli albori dell'automobilismo sportivo. Poi sono arrivati i colori degli sponsors ma la Ferrari ha sempre rispettato la tradizione e anche ciò contribuisce ad alimentarne il fascino. Ma mettete invece più in vista il numero di gara, altro elemento che dà fascino ad una macchina da corsa, anziché nasconderlo e farlo sempre più piccolo!

Ritratto di Runasimi

Runasimi

Mer, 03/02/2016 - 01:16

Speriamo piuttosto che si diano da fare con il motore. CHISSENEFREGA DELLA VERNICE. Bianca, nera e rossa l'importante è vincere.

Ritratto di Ausonio

Ausonio

Mer, 03/02/2016 - 09:00

Fiat e Ferrari sono ormai nelle mani della finanza USA. Svendute, come il resto di Italia. Il mondialismo esige che tutti i paesi vengano svuotati di tutto: risorse materiali, simboli e spirito.

i-taglianibravagente

Mer, 03/02/2016 - 11:07

La MARLBORO-Philip Morris non e' un ente assistenziale....no colori, no milioni

Gaby

Mer, 03/02/2016 - 12:56

Vediamo se con i soldi in piu' dalla Marlboro la Marchionnari Ferrarionne riesce a fare meglio della Ferrari di Montezemolo.

Gaby

Mer, 03/02/2016 - 17:47

Blackman....manovalanza tutta italiana ? Il Direttore Tecnico di Ferrari F1 si chiama James Allison. Emiliano purosangue ? Uno dei tanti mercenari stranieri che si nutrono a Maranello. Poco male se fanno vincere...

Ritratto di gianniverde

gianniverde

Mer, 03/02/2016 - 18:29

Gaby e lei un direttore tecnico lo chiamerebbe "manovale"????Si rimetta in quadro e poi se ne parla.