Rossi e Lorenzo sfida a Marquez "Ora con questa Yamaha ce la giochiamo!"

Voglia di riscossa in casa Yamaha, dopo un iniziale monologo di piloti Honda, Rossi e Lorenzo vogliono ricominciare a dire la loro nel Mondiale

Yamaha, almeno da 4 gran premi in scia Honda

Jorge Lorenzo, dopo aver almeno in parte raddrizzato una stagione cominciata malissimo per i problemi fisici ed una moto non all'altezza (22 punti nelle prime tre uscite) e aver conquistato quattro secondi posti nelle ultime gare, vuole finalmente assaporare il gusto della vittoria.

Lo Spagnolo ha affermato di non aver mai avuto dubbi sulla sua classe e sulla bravura del team e che è sempre stato conscio che tutti i problemi avuti nella prima parte della stagione:

"Sono stati da imputare ad una serie di fattori negativi che si sono materializzati tutti insieme".

Lorenzo ha elogiato il team e un po'anche sè stesso per non aver perso la fiducia nei propri mezzi, ma ha ammesso che i problemi fisici e nello sviluppo della Yamaha hanno reso i primi sei mesi dell'anno molto duri. Tuttavia il duro lavoro svolto insieme al team alla fine ha pagato e ora l'ex Campione del Mondo è tornato finalmente competitivo, come ha dimostrato la grandissima lotta a cui ha dato vita con Marquez nel GP di Silverstone. Ora però lo Spagnolo vuole vincere e proverà a farlo fin dal GP di Aragon.

Lorenzo dovrà però fare i conti, oltre che con Marquez, con un Rossi rinfrancato dalla vittoria di Misano. " Il Dottore" ha infatti dichiarato che vincere nel suo GP "di casa" è stata stupendo e di volere assolutamente agguantare il secondo posto in classifica generale, ora occupato da Pedrosa e che dista un solo punto. Anche Rossi ha elogiato il grande lavoro fatto dal team e ha affermato che ora con la moto che lui e Lorenzo hanno per le mani si può finalmente lottare per le posizioni di vertice e che l'obiettivo deve essere quello di riuscire a rendere la vita difficile alle Honda su tutti i circuiti, a partire dal gp di Spagna.