Sacchi rivela: "Juventus-Guardiola? Non c'è mai stato nulla"

Arrigo Sacchi ha dato parere positivo sull'arrivo di Sarri alla Juventus: "Scelta rivoluzionaria, farà un calcio audace. Guardiola in bianconero? Sta bene al City"

La Juventus ha deciso di sostituire Massimiliano Allegri con Maurizio Sarri. Il compito dell'ex allenatore di Chelsea e Napoli, però, non sarà facile dato che dovrà confermarsi in Italia come fatto dai suoi predecessori che hanno portato in dote rispettivamente cinque e tre scudetti, Antonio Conte. Sarri, inoltre, attraverso il bel gioco dovrà provare a riportare a Torino la tanto sognata Champions League che manca in bacheca da troppo tempo dalle parti di Corso Galileo Ferraris. La telenovela Sarri-Chelsea-Juventus è durata diversi giorni con i Blues che alla fine hanno trovato l'accordo per liberare il tecnico toscano.

Molti tifosi bianconeri, però, non si sono mostrati soddisfatti dell'ingaggio di Sarri dato che il sogno di Andrea Agnelli pare fosse Pep Guardiola. Il tecnico spagnolo ha sempre smentito ribadendo la sua volontà di restare ancora al Manchester City, mentre oggi Arrigo Sacchi, amico dell'ex allenatore di Bayern Monaco e Barcellona ha svelato come non ci sia mai stato nulla di concreto tra il catalano e la Juventus. L'ex tecnico di Fusignano l'ha fatto a margine della presentazione del suo libro 'La coppa degli immortali": "Guardiola-Juventus? Non c'è mai stata la possibilità di un suo arrivo in bianconero, lui sta bene al Manchester City dove proverà a vincere la Champions League. Sarri? Una scelta rivoluzionaria per la Juve, importantissima per la storia del club. Guardiola o Pochettino hanno la stessa visione di Sarri, un calcio più audace e avveneristico. Aiuterà anche il calcio italiano".

Commenti

hectorre

Mar, 18/06/2019 - 13:12

ok, grazie...aspettavamo con ansia che ci rivelasse la verità!