Salah fuma una sigaretta, ma è solo un suo sosia: lo spot choc antifumo

Il calciatore del Liverpool Mohamed Salah ha pubblicato sui propri profili social uno spot contro il vizio del fumo, spiazzando tutti

Chi l'avrebbe mai detto che Mohamed Salah fosse un fumatore? Nessuno, vero? Già, infatti, non lo è. Ma è stato lui stesso a farlo credere in una campagna choc antifumo, grazie a un suo sosia.

Il calciatore del Liverpool – che sabato 1 giugno si giocherà la finale di Champions a Madrid contro il Tottenham – ha pubblicato sui propri profili social uno spot contro il vizio delle "bionde" creando scompigli tra i tifosi di calcio, soprattutto quelli dei Reds.

Ma veniamo, per l'appunto, al filmato. Nella pubblicità progresso l'attaccante egiziano palleggia nell'oscurità, salvo poi aprire un pacchetto di sigarette, estrarne una e iniziare a fumarla, con gusto. In realtà poco dopo compare il vero Salah, che rassicura tutti: "Pensavate che fossi io? Eravate preoccupati? Smetti di fumare, vivi meglio".

"Per qualche secondo ho pensato davvero che fosse veramente lui ed è stato terrificante", ha scritto un utente inglese su Twitter. "Salah ci ha ingannati tutti: è un messaggio geniale", gli ha fatto eco un altro, molto sorpreso dall'efficacia dello spot. Che dire? "Momo" Salah ha fatto gol anche in questo caso.