Schooling batte Phelps. Quando l'allievo supera il maestro

Nel 2008 Joseph Schooling riuscì ad incontrare il suo mito, Michael Phelps. Otto anni dopo lo ha battuto. È la prima medaglia d'oro olimpica di sempre per Singapore

Nel 2008 Joseph Schooling aveva 13 anni e un sogno: incontrare il suo mito Michael Phelps. Otto anni dopo Joseph è andato oltre. Battendolo. Il nuotatore di Singapore a 21 anni è stato il primo atleta nella storia del suo Paese a vincere un oro olimpico. E lo ha fatto trionfando sul più forte di tutti i tempi, il suo idolo, il suo maestro. Joseph Schooling ha vinto la finale dei 100 farfalla stabilendo il nuovo record olimpico: 50''39. Dietro di lui Michael Phelps che andava a caccia dell'ennesimo oro e si è fermato invece sul secondo gradino del podio, incredibilmente in coabitazione con altri due atleti, il sudafricano Chad Le Clos e l'ungherese Lazlo Cseh. Tutti e tre hanno toccato in 51''14.

Per Phelps poteva essere l'oro numero 23, quello della cinquina. L'americano deve accontentarsi dell'argento, 27esima medaglia olimpica di una carriera incredibile esplosa a 15 anni ai Giochi di Sidney, nel 2000.

Sui social è stata subito condivisa una foto di otto anni fa che ritrae Phelps a fianco di un bambino. Occhiali da vista, un sorriso abbozzato, quasi intimorito. È proprio Joseph Schooling che non ha mai nascosto di avere come punto di riferimento proprio l'olimpionico americano.

Tramite Facebook sono arrivati anche i complimenti del premier di Singapore, Lee Hsien Loong. Nel 2013 il governo permise a Schooling di posticipare gli obblighi di leva fino all'agosto di quest'anno così da potersi preparare per i Giochi di Rio. "Lo faccio perché amo il mio Paese. Voglio portare gloria e orgoglio a Singapore". Missione compiuta.

Phelps e Schooling, il primo incontro 8 anni fa