Schumacher, i medici: "Pesa 45 chili, per qualche progresso bisogna attendere 3 anni"

Dopo qualche mese di silenzio, arrivano nuove notizie sullo stato di salute del pilota tedesco

Dopo qualche mese di silenzio, arrivano nuove notizie sullo stato di salute di Michael Schumacher. “I progressi di Michael Schumacher sono dolorosamente lenti… Non si intravedono miracoli all’orizzonte”, afferma una fonte vicina alla famiglia del pilota tedesco, riportata dal Daily Express. L'indiscrezione arriverebbe da chi segue lo staff medico che si prende cura del pilota vittima di un terribile incidente sciistico a Meribel, in Alta Savoia, lo scorso 29 dicembre 2013. E da quel giorno dice il Daily Express Schumacher ha perso oltre 25 chili arrivando a pesarne meno di 45. Schumacher, dice la fonte, "è ancora incapace di parlare e di camminare e ha una coscienza molto limitata dell’ambiente che lo circonda".

Ad assistere l’ex ferrarista nella camera-ospedale allestita nella sua residenza svizzera di Gland, un team di 15 specialisti tra neurologi, fisioterapisti e logopedisti, coordinato dal luminare Richard Frackowiak. François Payen, uno dei medici che ha curato il tedesco per circa sei mesi al Centre Hospitalier Universitaire di Grenoble dice che ci vorranno “almeno tre anni per vedere qualche miglioramento”.