Serie A, Chievo-Palermo 1-0

Paloschi stende il Palermo e regala 3 punti d’oro al Chievo, che ora vede la salvezza

Paloschi stende il Palermo e regala 3 punti d’oro al Chievo, che ora vede la salvezza. I veneti si impongono per 1-0 e, con il secondo successo consecutivo, sale a 32 punti: la permanenza in Serie A è a portata di mano. Il Palermo, che non segna da oltre 420 minuti, rimane a quota 35 e conferma le difficoltà mostrate nell’ultimo mese. Il verdetto del Bentegodi matura al termine di 90 minuti interpretati meglio dai padroni di casa. I gialloblu cercano la vittoria dall’inizio e la ottengono con merito.
Il copione è chiaro sin dalle prime battute: gli uomini di Maran si fanno vivi a ripetizione con Meggiorini, che spaventa i rosanero in un paio di occasioni (4’ e 9’). Il Palermo è pericoloso solo al 13’: Dybala combina con Rigoni e tira, Bizzarri salva. Dall’altra parte, fa tutto o quasi Meggiorini.

Al 14’ Sorrentino ha bisogno di un’uscita perfetta per negare il gol all’attaccante gialloblu, al 16’ il portiere siciliano blocca senza problemi un sinistro da 20 metri. Meggiorini non lascia il segno come marcatore ma, al 35’, è decisivo come suggeritore. Il suo colpo di tacco lancia Paloschi, che arriva al limite dell’area e fulmina Sorrentino: 1-0. Il copione non cambia all’inizio della ripresa e al 50’ il portiere del Palermo deve impegnarsi per negare il gol a Zukanovic, libero di colpire di testa. Al 62’, il Chievo ha a disposizione il colpo del ko. Il fallo di mano di Andelkovic è evidente, calcio di rigore: Paloschi spara alle stelle, si resta sull’1-0. Il Palermo è ancora in partita e, dopo circa un’ora da sparring partner, comincia a pungere con maggiore convinzione. I siciliani sfruttano gli spazi che i padroni di casa, sempre propositivi, concedono con maggiore facilità. La palla per l’1-1 capita sul piede di Vazquez all’81’, su azione da calcio d’angolo: conclusione al volo, traversa. Il Palermo stecca, il Chievo vola.