La sfida tra Phelps e lo squalo è un bluff: la delusione dei fans

Altro che gara "pinna a pinna": Phelps ha gareggiato contro uno squalo virtuale: insomma, la sfida era tutta una finta. E i fans non l'hanno presa benissimo...

"Non posso essere stata l'unica a credere che la sfida tra Phelps e lo squalo fosse una cosa vera: sono molto delusa". È uno dei commenti apparsi su Twitter dopo che gli spettatori di Discovery Channel sono venuti a sapere che il "guanto di sfida" lanciato dall'ex campione di nuoto contro uno squalo era, in realtà, tutta una finta.

Nel senso che anziché sfidarlo "pinna a pinna", Phelps non solo non ha gareggiato nella stessa piscina del pesce, ma ha corso contro uno squalo virtuale. Un doppio smacco per i telespettatori caduti nel tranello organizzato dall'ex nuotatore Usa. La sfida era di quelle affascinanti. Con un post sui suoi canali social, Phelps aveva annunciato la sua partecipazione a uno spettacolo tv trasmesso su Discovery Channel.

Una sfida "pinna a pinna" contro uno squalo bianco dalla quale Phelps - il più grande olimpionico di sempre con le sue 23 medaglie d'oro tra Sydney 2000 e Pechino 2016 - era uscito sconfitto. Due i secondi di ritardo dallo squalo, che la tv aveva dato l'illusione corresse fianco a fianco con l'ex campione americano.

Era per l'appunto un'illusione, dato che poco dopo si è venuto a sapere che la "nuotata" del pesce era stata registrata in un altro momento e montata in modo tale da far credere che fosse avvenuta contemporaneamente a quella del campione statunitense.

Ma c'è di più: lo squalo non era un vero squalo, trattandosi invece di una riproduzione virtuale. Una montatura che non è andata giù ad alcune delle milioni di persone che hanno assistito allo show credendo che Phelps corresse a pochi cm dal suo particolare avversario. E che hanno espresso il loro disappunto su Twitter.

"Trovo che non ci sia metafora migliore della società occidentale di un Michael Phelps che perde con un simulacro digitale", ha scritto uno. "Non è possibile che fossi l’unica ad aspettarsi che Phelps gareggiasse con uno squalo vero, sono delusa", ha scritto un'altra.

Insomma, il bluff del più grande atleta di sempre non è stato digerito da molti. Ma per l'ex nuotatore americano, la cosa importante era non essere digerito dallo squalo bianco...

Commenti

gianpiz47

Mar, 25/07/2017 - 14:14

nche gli asini volano.

Ritratto di cangrande17

cangrande17

Mar, 25/07/2017 - 14:46

Non ci voleva un genio per capire che sarebbe stata una sfida virtuale.

Ritratto di gzorzi

gzorzi

Mar, 25/07/2017 - 15:31

Perche' c'e' qualche fesso che pensava fosse vero? Meno droghe...

Ernestinho

Mar, 25/07/2017 - 17:37

Tutta una buffonata, ma poteva essere che l'uomo fosse stato più veloce dello squalo?