Sponsor, al Milan 100 milioni da Emirates

Il club rossonero rinnova il contratto per cinque anni. Un incremento del 40% rispetto all'ultimo accordo

Con una conferenza stampa a "Casa Milan" sir Tim Clark, presidente e ceo di Emirates, e Barbara Berlusconi, vice presidente e ad del Milan, hanno presentato il nuovo accordo di sponsorizzazione tra la compagnia aerea e il club rossonero. Si tratta di una crifra record per le casse del Milan: 100 milioni di euro per cinque anni (85 più bonus legati a risultati sportivi considerati "accessibili"). I rossoneri, grazie anche al lavoro ed ai numerosi viaggi negli Emirati Arabi di Barbara Berlusconi, incrementa così del 40% l'introito pattuito quattro anni fa per la sponsorizzazione. Una cifra quasi da record (20 milioni di euro all'anno) per il marchio stampato sulle maglie da gioco, in gergo jersey sponsor. Il Real Madrid ne prende 130 (su cinque anni), sempre da Emirates. Il Barcellona percepisce 170 milioni dalla Qatar Foundation (dal 2011 al 2016). 

Il rinnovo dell’accordo "sarà di grande aiuto per le prossime campagne di mercato e per il futuro del Milan", ha detto Barbara Berlusconi. "Sicuramente ci sentiamo un club solido grazie agli accordi con Adidas e Emirates - ha aggiunto -. Abbiamo un marchio internazionale in grado di attirare investimenti da Italia e tutto il mondo". Gli obiettivi dei rossoneri? "Naturalmente vogliamo tornare prima possibile in Champions, è il nostro palcoscenico naturale. Tutto il lavoro nei prossimi anni sarà centrato per raggiungere questo traguardo". 

Ora il Milan sogna di realizzare con Emirates anche uno stadio di proprietà. "Per un club come il Milan è un passaggio fondamentale - ha detto l’ad rossonero  -. Quando ci sarà una possibilità concreta ci presenteremo da Emirates, sarebbe un sogno collaborare alla realizzazione di un nuovo impianto. Restare a San Siro a certe condizioni? In questo momento non rientra nei nostri obiettivi". Sull'ipotesi di accordo per lo stadio "tutto è possibile", ha detto il presidente di Emirates. "È un’ipotesi di cui sicuramente parleremo". Emirates, ha sottolineato, "è interessata ai diritti di denominazione dello stadio, sull’esperienza che abbiamo fatto con l’Arsenal, che è stata un grande successo". E per quando riguarda il progetto del Milan di costruire un nuovo impianto sportivo Clark ha ammesso: "Se ci sarà una gara Emirates vi parteciperà". 

Commenti

Grix

Lun, 01/12/2014 - 12:10

A quando la rimozione della croce sulla maglietta del Milan come successo al logo del real?

linoalo1

Lun, 01/12/2014 - 12:35

Questo,è già un passo avanti!Ora bisogna liberarsi di Galliani e lasciare le redini in mano a Barbara!Lino.

edo1969

Lun, 01/12/2014 - 13:21

e i comunisti rosicano

Ritratto di marforio

marforio

Lun, 01/12/2014 - 13:45

Meno male che nello stemma del milan manchi la croce.

BlackMen

Lun, 01/12/2014 - 15:37

edo1969: questa mi sfugge...il motivo del rosicamento?

maurizio@rbbox.de

Lun, 01/12/2014 - 16:53

Grix mi ha anticipato ma ho avuto la stessa idea. Chissà se Berlusconi accetterà lo sputtanamento. La cosa da ridere sarà: toglieranno la Croce per metter il Diavolo?

maurizio@rbbox.de

Lun, 01/12/2014 - 16:54

BlackMen: i comunisti rosicano per definizione. Il rosicare è l'anima del comunismo.

Grix

Lun, 01/12/2014 - 17:52

Marforio, nello stemma del Milan c'e' la croce, eccome! E' quella dello stemma araldico del Comune di Milano. Un piccolo assaggino da Wiki: "L'adozione del simbolo della croce rossa in campo argento risale sicuramente ad un'epoca successiva alla prima crociata, infatti tutti gli studiosi sono concordi nel non ammettere l'esistenza di simboli araldici prima di allora. La leggenda vuole che la croce venisse adottata dai crociati milanesi nel corso della conquista del Santo Sepolcro". Non so se questo sia proprio in linea con l'Islam! Toglieranno la croce? Si accettano scommesse!

Ritratto di marforio

marforio

Lun, 01/12/2014 - 18:43

@Grix-Sicuramente c'era .

manolito

Lun, 01/12/2014 - 19:51

continuano i saldi -sono come il paeseitalia si piega a tutti --fossi tifoso del calcio manderei a quel paese tutti e spenderei i soldi in un modo meno fesso--è un sport di parole dove un tiro ,che fanno anche in oratorio, lo esaltano per intontirvi --una presa per i fondelli e basta

Ritratto di perigo

perigo

Lun, 01/12/2014 - 21:09

Quando si tratta di massimizzare profitti ed incamerarew introiti, non c'è nessuno che tenga al paragone col migliore: Silvio Berlusconi!

BlackMen

Mar, 02/12/2014 - 09:30

maurizio@rbbox.de: ah ok...quindi il buon edo 1969 avrebbe potuto produrre lo stesso commento anche davanti alle notizie sul meteo per esempio...questo mi rincuora :-)

DeZena

Mar, 02/12/2014 - 14:53

d'accordo con manolito il calcio dovrebbe saltare, e' tutto marcio non c'e' una partita regolare, leggi le formazioni e son 11 forestieri. Ma possibile che la gente si meni ancora per questo cosidetto sport?? datevi al Subbuteo che e' piu' sano!

edo1969

Mer, 03/12/2014 - 11:46

colpa della merkel