Thiago rossonero fino al 2017

Il brasiliano Thiago Silva ha prolungato il contratto con il Milan. Il 14 giugno Berlusconi aveva respinto una ricca offerta dei francesi del Paris Saint Germain

Era stato Berlusconi in persona a toglierlo dal mercato qualche settimana fa. Ora arriva la notizia che Thiago Silva ha prolungato il suo contratto con il Milan fino al 2017. "L’AC Milan - si legge in una nota sul sito rossonero - comunica di avere prolungato al 30.06.2017 il contratto economico del calciatore Thiago Silva". Il ventottenne difensore brasiliano, arrivato sulla sponda rossonera di Milano nel 2009, era voluto dal Paris Saint Germain di Carlo Ancelotti.

Il 14 giugno il presidente Silvio Berlusconi ha respinto i 46 milioni di euro offerti dai francesi, per il difensore brasiliano. E nei giorni scorsi Paulo Tonietto, agente del brasiliano, con l’ad rossonero Adriano Galliani ha discusso di un possibile adeguamento di contratto.

 

Commenti
Ritratto di BIASINI

BIASINI

Lun, 02/07/2012 - 17:56

...ha respinto un'offerta di 46 milioni di euro..... ma va là, non facciamo ridere. Si sarebbe liberato di un peso eccessivo, rispetto al valore calcistico, piuttosto scarso, del giocatore. Piuttosto che ne è di Pato? Lo vuole qualcuno? E' abituato a giocare con una gamba sola, da un anno a questa parte. Va da se che è la gamba più preziosa. Ma non per i tifosi.

Ritratto di Ginopino61

Ginopino61

Lun, 02/07/2012 - 19:46

Bravo Biasini, la Sua volgarità va a braccetto con l'incompetenza e l'ignoranza! Non si adiri, non risponda, e continui pure così: un vero piccolo idiota!

Ritratto di scandalo

scandalo

Lun, 02/07/2012 - 21:15

si sarà scopato un altra berlusconi !!

Ritratto di pedralb

pedralb

Mar, 03/07/2012 - 08:14

Senza o con Thiago Silva non siamo una squadra da champion, quindi per 46 milioni a Parigi l' avrei portato a spalla........con Ibra e Pato e mi sarei rifatto una squadra di giovani proiettata al futuro. Dopo aver regalato Pirlo alla juve, e si è visto con quale risultato, al Milan mi sembra si siano bevuti tutti il cervello, a cominciare dall' incompetente che allena.