Totti furioso contro l'arbitro Rocchi e il Var: ''Vergogna, era rigore netto''

Grandi proteste in casa giallorossa per il mancato rigore concesso su Zaniolo, Totti a fine partita esplode: ''Una vergogna, era rigore netto, come si fa non fischiare un rigore così?''

Post partita agitato dopo il pareggio spettacolare tra Roma e Inter, molto discussa la direzione di gara dell'arbitro Rocchi che ha scatenato l'ira in casa giallorossa per il mancato rigore assegnato per il fallo di D'Ambrosio su Zaniolo.

A fine partita è Francesco Totti ad esprimere tutto il suo disappunto sia sull'arbitraggio che sul mancato intervento del Var: ''C'è poco da vedere, lo abbiamo visto tutti. Non c'è niente da spiegare, io mi chiedo: come fanno quelli del Var a non vederlo? È una vergogna. Dallo stadio lo abbiamo visto tutti, che ci stanno a fare quelli? Perché non chiamate loro a dare una spiegazione? Li abbiamo messi apposta per fare questo. Rocchi avrà pure sbagliato, ha fischiato fallo a sfavore ma è una cosa a parte, ma quelli del Var... Non so chi c'era, sono 4-5. C'era Fabbri? Stava vedendo un'altra partita. Così non si può andare avanti, fanno tutte queste riunioni e vediamo ancora questi episodi''.

Fa sentire la sua voce da Boston anche il presidente James Pallotta che già nell'intervallo aveva tuonato: ''Ma che cosa hanno gli arbitri? Il primo tempo è stato una disgrazia, 28 giornate senza un calcio di rigore a favore sono una cosa quasi impossibile. Questo fallo era una chiamata facile e ovvia attraverso il Var'' per poi rinvigorire le sue proteste a fine partita: ''Se gli arbitri avessero fatto il loro lavoro nel primo tempo avremmo vinto. Ho rivisto il fallo tante volte ed era rigore netto''.

Commenti

afafdert

Lun, 03/12/2018 - 13:19

Il confindustrialissimo rocchi l'ha fatto apposta a non dare rigore,per far compattare la confindustria calcistica italica(juve,roma,napoli,lazio)e i suoi media contro l'Inter e ricompensare poi la roma in futuro con aiutini vari per tentare di spingerla in champions.D'altronde roma e la lazio si sono abituate bene(insieme al napoli)a stare sotto l'ala protettiva della juve,che prevede,fermo restando di non disturbarla per il primo posto,il contentino finale dell'accesso alla champions(a scapito di Inter e Milan)tramite vari aiuti arbitrali tra cui molti rigori inventati,e continui sfavori arbitrali e var spento per Inter e Milan,soprattutto da parte dei 7 arbitri(su 22)residenti vicino a roma.

Ritratto di giovinap

giovinap

Lun, 03/12/2018 - 13:47

ho la sensazione che si sta ricompattando il "triangolo delle bermu... ohps... mutande" per ritornare al vecchio sistema che è stato operativo dal primo dopoguerra fino al 2000, che prevedeva l'equa(per loro)spartizione degli scudetti: uno a lui, uno a te e un'altro a me" di milan, inter e juventus!

afafdert

Lun, 03/12/2018 - 15:48

@giovinap quando gli architetti dell'NWO si sono accorti che qualche geometra dell'NWO in Italia si era messo a danneggiare Milan e Inter per innalzare a cotanta importanza calicistica italiane e europea che non meritano,roma e lazio,ossia le due squadre della città distruttrice in passato del tempio, oltre a una piccola città portuale(lontanissima dalle rotte che contano) e colonia spagnola,napoli,hanno detto:Un momento!Ed ecco così che questi grandi architetti anti sovranisti ora stanno isolando i geometri sovranisti italici (sovranisti con gli arbitri loro e coi soldi degli altri)per riaffermare verità calcistiche,geopolitiche e storiche.Milano, città anti-sovranista, si sta rimprendendo lo spazio calcistico che le compete.L'unico asse che si sta ricompattando è quello confindustriale(juve,roma,napoli e lazio) che stanno tentando con i soliti mezzucci(che però non attaccano con i grandi architetti) di rallentare il ritorno di Milan e Inter nel calcio che conta.