Ultras Genoa, striscione choc contro Preziosi: "Anche tu morirai"

Prima della partita contro il Napoli, la curva genoana ha scatenato una feroce contestazione contro il presidente Enrico Preziosi. In gradinata nord è comparso uno striscione con scritto: "Preziosi prima o poi anche tu morirai: il Genoa mai"

Momento no in casa Genoa. Nelle ultime cinque partite il Grifone ha collezionato solo due punti, frutto di altrettanti pareggi - di cui uno, prestigioso, a Torino contro la Juve - e tre sconfitte. Il piatto piange e secondo i tifosi la colpa non è tanto del tecnico croato Juric, che un mese fa ha sostituito Ballardini, ma del presidente Enrico Preziosi. Ai vertici della società dal luglio 2003, l'imprenditore originario di Avellino ha sempre avuto un rapporto difficile con gli ultras genoani. Ma di recente tra le due parti c'era stata una tregua, tanto che dopo molto tempo Preziosi era tornato ad assistere al Ferraris alle partite della squadra.

Le cose hanno cominciato a cambiare nel momento in cui l'ex presidente di Como e Saronno ha esonerato Ballardini, che nelle prime 7 giornate aveva collezionato 12 punti. Il tecnico ravennate era molto amato dai tifosi genoani grazie a un ruolino di marcia positivo e alla sua capacità di mettere in campo una squadra non bella da vedere, ma estremamente pratica. Preziosi però era stufo del gioco "catenacciaro" di Ballardini e lo ha sostituito con Juric, una vecchia conoscenza rossoblù che non è riuscito a dare una scossa positiva alla squadra. I genoani lo considerano una marionetta in mano al presidente e prima della partita contro il Napoli, persa sabato sera per 2-1, hanno organizzato contro Preziosi una contestazione particolarmente dura.

A testimoniarlo lo striscione appeso in gradinata nord, il cuore pulsante della tifoseria genoana. Dove c'era scritto: "Preziosi prima o poi anche tu morirai: il Genoa mai". Uno striscione choc con cui gli ultras genoani hanno dato seguito al comunicato con cui in settimana avevano spiegato che "la nostra pazienza è finita. Senza se e senza ma". Intanto la società rossoblù sta valutando la possibilità di esonerare Juric: al suo posto potrebbe arrivare uno tra Nicola e Ranieri. Ma il nervosismo che aleggia da tempo in casa rossoblù si potrebbe risolvere soltanto in un modo: con la vendita della società da parte di Preziosi. Il quale più volte ha parlato di questa eventualità, senza mai riuscire però a portarla a termine. Dopo la sosta il Genoa giocherà contro la Sampdoria in un derby che si preannuncia più caldo del solito. In caso di sconfitta, il clima potrebbe farsi incandescente...

Commenti
Ritratto di stenos

stenos

Dom, 11/11/2018 - 14:17

La banda al mister Li di turno. Poi i tifosi saranno contenti.