La vendetta dei tifosi di Vale: hackerati i profili Wikipedia di Lorenzo, Biaggi e Marquez

I tifosi di Valentino consumano la loro vendetta su Marquez, Lorenzo e Biaggi. I fan del Dottore hanno hackerato Wikipedia manomettendo proprio i profili di Marquez, Lorenzo, della Moto Gp e di Max Biaggi

I tifosi di Valentino consumano la loro vendetta su Marquez, Lorenzo e Biaggi. I fan del Dottore hanno hackerato Wikipedia manomettendo proprio i profili di Marquez, Lorenzo, della Moto Gp e di Max Biaggi. Sulla pagina di Lorenzo appare questa nuovp aggiornamento: "Il rivale arriva 4° perché partito dall'ultima posizione per una penalità. La vittoria del mondiale però è accompagnata da fischi di quasi tutto il pubblico proprio per la gestione delle ultime gare, infatti il connazionale Marquez invece di rivaleggiare per vincere le gare rimanenti, fa da "scorta" a Lorenzo rivaleggiando con Valentino Rossi, il quale risulterà poi il vincitore morale di questo campionato di MotoGP falsato dai due piloti spagnoli, i quali verranno additati da quasi tutti i media (anche spagnoli) come anti sportivi (con successiva perdita di sponsor che li hanno scaricati per la loro condotta anti sportiva)". Inoltre nella sezione dedicata ai trofei si legge a proposito della gara di Valencia: "Aiutato in maniera decisiva nell’ultima gara da Marquez che tiene a bada i possibili vincitori e non insidia mai il 1° posto. Ma tanto gli bastava arrivare secondo minchione…".

Ce n'è anche per Max Biaggi accusato di essersi schierato dalla parte di Lorenzo: " "È il più grande fan italiano di Jorge Lorenzo,memorabile la sua leccata di culo all'ultima gara del Motomondiale 2015 dove Lorenzo vince grazie a un biscottone insieme al suo compagno di merende Marc Márquez dove va a festeggiare proprio Lorenzo, simbolo della frustrazione dei mondiali non vinti contro Valentino Rossi". Infine nel mirino dei tifosi di Vale finisce anche Marquez: "Tanto gli bastava arrivare secondo minchione… favore del Dottore mettendo in evidenza il comportamento compiacente del pilota della Honda nei confronti del "rivale" spagnolo della Yamaha, che lo ha scortato fino al traguardo senza mai attaccarlo e vanificando la gloriosa rimonta di Vale partito dall'ultima posizione e arrivato quarto. Ma i burloni se la sono presa anche con Max Biaggi, eterno antagonista del pesarese, che ha festeggiato con tanto di abbraccio il titolo di Lorenzo".