Cassano-shock, cambia di nuovo idea e lascia il Verona

Dopo il tira e molla della settimana scorsa, Cassano rescinde il contratto con il Verona, ma non si ritira. Presidente Setti: "Non ci sta con la testa"

Antonio Cassano

Questa volta è ufficiale: Antonio Cassano lascia il Verona, ma non si ritira dal calcio giocato. La notizia dell'ennesimo colpo di scena della pazza estate di Fantantonio è arrivata stamattina dal ritiro gialloblù di Primiero, in Trentino-Alto Adige. Troppo forte la nostalgia di casa e inevitabile la decisione di rescindere il contratto che lo legava alla squadra del presidente Setti. Cassano è sempre stato abituato aI colpi di scena, ma stavolta nessuno avrebbeimmaginato un nuovo dietrofront di Fantantonio, che la settimana scorsa aveva scatenato un balletto sul suo futuro.

Prima la decisione di mollare tutto per ritornare dalla moglie Carolina e dai figli Christopher e Lionel, poi il dietro-front annunciato in pompa magna alla stampa e ai tifosi del Verona: "Stavo per fare una cazzata: il mister, i tifosi e i miei bimbi mi hanno chiesto di continuare".

Oggi il clamoroso dietro-dietro-front, annunciato da Sky Sport nell'edizione delle ore 12. La voce ha trovato subito conferme nel ritiro del Verona, dal quale è trapelata l'indiscrezione della trattativa in essere tra la società gialloblù e l'agente di Fantantonio per decidere insieme tempi e modalità della rescissione del contratto.

Il presidente del Verona, Maurizio Setti, ha dichiarato all'Ansa che "Questo ragazzo non ce la fa di testa, anche se fisicamente e atleticamente sta molto bene. Professionalmente non gli si può rimproverare nulla, evidentemente non riesce a rimanere sereno e lucido in un gruppo e vuole restare a casa: peccato perchè stava facendo tutto per bene", ha detto Setti.

Cassano ha spiegato sul profilo Twitter della moglie Carolina Marcialis le ragioni della sua marcia indietro: "Non smetto con il calcio, fisicamente sto bene ma mentalmente non ho stimoli per continuare con questa squadra".

Inutile il tentativo in extremis della dirigenza gialloblù di farlo tornare sui suoi passi: la decisione di Cassano è irrevocabile. Tuttavia, diversamente da quanto sembrava all'inizio. il genietto barese non ha intenzione di ritirarsi. A questo punto il futuro di Fantantonio è un rebus: toccherà a lui decidere dove continuare a giocare. Magari senza ripensarci...

Commenti

pierk

Lun, 24/07/2017 - 12:49

talento purissimo? ma va!!! ma quale faccia??? quella di un buffone che in carriera ha perso ogni occasione per scrollarsi di dosso la nomea di eterna promessa... un altro "tutto piedi e niente cervello" da dimenticare in fretta....

WSINGSING

Lun, 24/07/2017 - 13:06

Ma c'è ancora gente che gli crede?

Marcello.508

Lun, 24/07/2017 - 13:21

Dategli un Estathe..

LucaRA

Lun, 24/07/2017 - 13:24

Ma se non ha più voglia lasciatelo in pace no? essù, i soldi per campare li ha.

Ritratto di aresfin

aresfin

Lun, 24/07/2017 - 13:44

Questo è il classico e "non utile" IDIOTA!

veromario

Lun, 24/07/2017 - 14:42

il problema è che ce ancora qualcuno che ci si confonde.

AndreaT50

Mar, 25/07/2017 - 09:01

Cara "LauraRA" ma chi lo disturba? Detto questo i fortunati sono il Verona calcio, che l'ha scampata bella, e la città di Verona.