Video scagiona la Williams dopo l'accusa per omicidio colposo

La tennista accusata per un incidente mortale avvenuto a giugno in Florida

Un nuovo video, ottenuto dalle telecamere di sicurezza di un residence di Palm Beach Gardens, in Florida, cambia tutto per Venus Williams, scagionandola dall'accusa di essere passata con il rosso e avere così causato un incidente mortale, mentre era alla guida di un Suv.

È stata la polizia di Palm Beach Gardens a recuperare il filmato che aiuta a comprendere la dinamica dell'incidente, nel quale è morto un uomo, il 78enne Jerome Barson, che si trovava con la moglie Linda a bordo della Hyundai coinvolta nello schianto avvenuto all'incrocio di due strade.

Uno scontro violento, avvenuto lo scorso 9 giugno, a seguito del quale Barson aveva perso la vita, dopo avere lottato per due settimane in terapia intensiva. La tennista, che sin da subito era stata scagionata da sospetti di ubriachezza o di aver assunto droghe, era indagata per non avere rispettato il codice della strada.

La famiglia Barson ha presentato una causa contro di lei per omicidio colposo. Ora il nuovo filmato dice che la Williams passò il semaforo con il "verde" ancora acceso. "Imboccò legalmente l'incrocio", dice un comunicato della polizia locale.

Lunedì, durante la prima apparazione pubblica dall'incidente, la tennista, ex numero del ranking mondiale, era scoppiata in lacrime.