Wanda Nara accerchiata fuori dal Meazza. Insulti e urla contro l'agente di Icardi

Alcuni tifosi dell'Inter se la sono presa con Wanda Nara all'uscita dello stadio Meazza. La sua auto è stata presa d'assalto e sono piovuti insulti ma fortunatamente non è successo niente di grave

Mauro Icardi e Wanda Nara stanno passando uno dei momenti più brutti della loro esperienza all'Inter. L'ex capitano nerazzurro e la moglie-agente, infatti, nella serata di ieri sono stati presi di mira da alcuni "tifosi" che se la sono presa con il bomber di Rosario per via del rigore sbagliato e con la showgirl argentina colpevole di aver rovinato Icardi. L'ex moglie di Maxi Lopez si è disperata per il penalty sbagliato dal marito ma ha subito postato una foto su Instagram per consolarlo: "A volte non basta un gol al Barcellona, al Tottenham, 3 goal nel derby, 124 goal a 26 anni. A volte nessuno si rende conto di chi gioca con dolore. A volte il calcio ti mette a dura prova. Ma per me e per noi l'unica cosa che conta è l'orgoglio di sapere che sei un grandissimo uomo prima di essere un grandissimo giocatore. Sempre fieri di te e di vedere i tuoi occhi illuminati giocando per la squadra che ami".

Wanda, a fine partita, è scesa in campo insieme al figlio più grande per salutare il suo Maurito e per festeggiare insieme alle altre mogli e compagni dei giocatori nerazzurri il traguardo raggiunto. Secondo quanto riporta Sportmediaset, però, la gioia e l'allegria hanno lasciato presto spazio alla paura e alla tensione dato che l'agente di Icardi ha fatto fatica ad abbandonare San Siro a bordo della sua auto. Alcuni tifosi, infatti, hanno riconosciuto il suo Suv e hanno iniziato ad accerchiare la macchina per insultarla. Fortunamente le situazione è subito rientrata con Wanda che è riuscita a divincolarsi e arrivare fino a casa dove ha lasciato a casa il figlio e si è poi diretta a Cologno Monzese per presenziare a Tiki Taka.

Commenti

dagoleo

Mar, 28/05/2019 - 11:17

ma quando la finite con queste commedie insopportabili?