La Yamaha difende Rossi: "Nessun calcio a Marquez"

Yamaha risponde al comunicato della Honda: "L'accusa a Valentino Rossi di aver dato un calcio a Marquez è qualcosa che non è stato provato dall'inchiesta della Direzione gara"

Il romanzo Rossi-Marquez passa alla lotta tra case motociclistiche. Ieri la Honda, in un comunicato, affermava che i dati sulla moto del pilota catalano classe '93 confermassero la tesi sul calcio di Rossi. Nella mattinata di oggi, arriva la secca risposta della Yamaha in difesa di Valenito.

In una nota della casa giapponese si legge: "Respingiamo le parole utilizzate in quelle dichiarazioni che non corrispondono alle conclusioni della Direzione gara , l'accusa a Valentino Rossi di aver dato un calcio a Marquez è qualcosa che non è stato provato dall'inchiesta della Direzione gara". Inoltre, la Yamaha, conclude. "Non vogliamo entrare in ulteriori discussioni riguardo lo sfortunato episodio e il nostro desiderio è quello di concludere la stagione 2015 della MotoGP nel miglior modo possibile. Andiamo a Valencia con l'intento di vincere, sperando sia una corsa memorabile, con piloti e i team in gara con esemplare comportamento sportivo, consono alla massima categoria del motociclismo".