La squadra di Urbe campione del mondo dei cercatori d’oro

da S. Pietro d’Olba (SV)

Urbe caput mundi, è proprio il caso di dirlo,. Ma l'Urbe in questione non è la Città Eterna per antonomasia, bensì un piccolo, piccolissimo Comune di circa 850 anime (che d'estate diventano 1500) situato nell'eroterra savonese, al confine con la provincia di Genova. Ebbene gli orbaschi Rocco Bodrato, sua moglie Simona Silvani (già campionessa del mondo a squadre alcuni anni or sono), il genovese Andrea D'Intino ed i fratelli biellesi Valter e Valerio Pizzoglio, portacolori dell'Associazione biellese dei Cercatori d'Oro, si sono laureati campioni del mondo a squadre in quel di Pilgrim's Rest, in Sudafrica. Non solo, ma nella prova a tre concorrenti, Bodrato, D'Intino e il monzese Luigi Conti hanno conquistato la medaglia d'argento. Inoltre Anita, la figlia di Rocco e di Simona, ha solo 5 anni, e stava per diventare la più giovane campionessa mondiale di tutti i tempi.