Tra le stelle dell’autunno brilla il sole di Bryan Adams

Oggi si parte con Elio e le Storie Tese, domani i Planet Funk. Canzone d’autore con Venditti ed Elisa. Ritorna «Notre Dame»

Stefania Grazioso

Cercate della buona musica e un po' d'allegria insieme? La serata giusta è oggi alla Festa dell'Unità con il concerto di Elio e le Storie Tese; per l'occasione apriranno la serata i Buio Pesto che si esibiranno a partire dalle 21.
Elio e company hanno raggiunto il successo con un repertorio, che ha sempre unito provocazione e ironia, turpiloquio e musica suonata in modo eccellente, creando una propria via di mezzo tra Frank Zappa e i migliori Skiantos. C'è attesa e curiosità per la loro esibizione, infatti, il loro Live show è stato riveduto e corretto e il palco di Genova è uno dei primi ad ospitare la nuova performance dal vivo del gruppo.
Domani sempre alla Fiera di Genova arrivano i Planet Funk, una band dance-pop italiana. Il nome non deve trarre in inganno, questo gruppo è tutto made in Italy, e approfitta di questa tournée per promuovere il loro ultimo lavoro «Illogical Consequence», che è già un successo,infatti, appena pubblicato il cd è entrato come new entry direttamente al 4° posto.
«Vogliamo portare la musica dance su altri contenuti, al di là del groove, nei territori del funk, del rock, della melodia. Sono questi gli elementi che vogliamo nelle nostre canzoni...»: questa dichiarazione sintetizza la filosofia «musicale» dei Planet Funk.
Il 15 sera arriva a Genova, Bryan Adams; l'energia del suo rock melodico scorrerà al Mazda Palace. A rendere il tutto più esclusivo ci penserà un opening act d'eccezione, quel Daniel Powter che ha allietato la nostra estate con l'accattivante «Bad day», ora finalista al Festivalbar.
Bryan Adams non è certo uno che si risparmia sul palco. Lo testimoniano le 25 canzoni che ogni sera suona per il suo pubblico per oltre due ore di concerto; oltre ai brani estratti dall'ultimo album saranno riproposti molti tra i suoi numerosi successi, a partire da «Run to you» per arrivare a «Somebody» passando attraverso «It's only love» (portata al successo in duetto con Tina Turner), «Please forgive me», «Summer of 69», «Till I die», «Everything I do (I do it for you)», «Can't stop this thing we started», «Cuts like a knife».
I concerti di settembre si chiudono con le esibizioni di Antonello Venditti il 17 ed Elisa il 18 sera alla Festa dell'Unità.
Il cantautore romano si propone in tour con una band formata da musicisti che lo hanno accompagnato nei suoi 30 anni di carriera.
Elisa, l'interprete amata dalle giovani generazioni, sbarca con il suo Pearl Days Tour dove il rock è il protagonista assoluto, e dove le canzoni non sono supportate da campionamenti o sequencer, ma suonate interamente dalla band. Lo spettacolo, è stato ideato personalmente da Elisa che ne ha curato ogni singolo aspetto, dalla scenografia alle luci, dal suono alla regia.
Primizia d'autunno sarà il musical Notre dame de Paris. L'opera in due atti è tratta dall'omonimo romanzo di Victor Hugo, con musiche di Riccardo Cocciante è sarà ospite al Palamazda dal 14 al 16 ottobre. Per motivi tecnici di allestimento la data di Genova è stata posticipata al giorno dopo (sui cartelloni affissi è indicato il 13). Una curiosità per neo aspiranti artisti: la produzione cerca nuovi ballerini e acrobati, richiede tra i requisiti una forte tecnica di base e una solida preparazione professionale che spazi dalla danza classica (ballet) alla danza contemporanea.
Tra le news dei prossimi appuntamenti c'è da segnalare il concerto di Max Pezzali che si esibirà in «Max Pezzali Live 2005», venerdì 4 novembre al Mazda Palace di Genova. Sono già aperte le prevendite dei biglietti presso il circuito nazionale di prevendite Ticketone.
È stata confermata anche la data del 23 novembre sempre al Madza di Jovanotti. Oggi Lorenzo Cherubini all'anagrafe, è all'estero per girare il video di mi fido di te, il secondo singolo tratto dal suo ultimo cd buon sangue e già in altissima rotazione nelle migliori radio italiane dopo una solo settimana di programmazione.