Lo stilista e la shopping tv: ecco come nasce il "lusso democratico"

Il designer Franco Ciambella lancia la linea d'abbigliamento "Opera", disegnata in esclusiva per le clienti del canale HSE24. Telefonate in diretta e vendite tv per un glamour quotidiano, alla portata di tutti

Il nuovo «lusso democratico» arriva con le televendite. E coniuga due elementi che sembrano lontanissimi: un noto stilista di alta moda e un canale di shopping, informazione e intrattenimento.

Succede con la linea d'abbigliamento «Opera», disegnata dalla griffe di Franco Ciambella in esclusiva per le clienti di HSE24 che cercano con il telecomando il canale 37 del digitale terrestre e di TivùSat e il canale 870 su Sky . Non uno spot, ma un progetto stabile che si rinnoverà mese dopo mese.

Si tratta di una linea glamour e romantica, confortevole e dai prezzi competitivi, in cui ogni capo è progettato singolarmente da Ciambella con la stessa attenzione che dedica agli abiti di alta moda. Quelli che vestono personaggi dello spettacolo come la sua testimonial Elena Sofia Ricci e sono stati scelti da attrici, cantanti e conduttrici tv come Ambra Angiolini, Barbara D'Urso, Katia Ricciarelli, Tosca, Milva e Anna Foglietta, oltre che da famose top model come di Ester Canadas, Stella Tennant e Maria Carla Boscono.

Tutto è iniziato due anni fa, quando lo stilista di Civitavecchia, che negli ultimi venti anni ha sfilato sulle passerelle di Alta Roma e ha presentato le sue creazioni a Milano, Parigi, Dubai, Hannover e Caracas, ha iniziato a fare il consulente di moda per il canale di shoppingtv, dando consigli in diretta di stile ed eleganza alle spettatrici che telefonavano da ogni parte d'Italia per migliorare il proprio look.

Mesi e mesi di diretta in cui ha conquistato la loro fiducia, presentando varie griffe, da protagonista nelle «Settimane della Moda» del canale, cogliendo i trend indicati sulle passerelle internazionali e traducendoli in proposte personalizzate a seconda dei gusti, delle caratteristiche e delle richieste delle clienti televisive.

Ora il grande salto, con la linea «Opera», che ha un Dna creativo tutto italiano, stampe dei tessuti e modelli studiati negli Stati Uniti e produzione orientale, per abbattere i costi.

Ecco perchè Ciambella parla di un «lusso quotidiano», che garantisce design di qualità, cura nella produzione e nei dettagli che solo la spia dela vera couture, ma a prezzi accessibili.

Nella nuova sede di Fiumicino di HSE24, lo stilista ha presentato l'esclusiva linea d'abbigliamento, rispondendo per una giornata alle telefonate delle spettatrici che chiedevano orientamenti su come vestirsi.

Il primo appuntamento ha avuto un successo superiore alle aspettative: abitini leggeri e impalpabili che si annodano morbidamente su un lato, giacchine destrutturate dal collo drappeggiato e fantasie di catene e pizzo, maglie dagli accostamenti di tinte basiche d'ispirazione anni '80, camicie dalle stampe fiorate dei kimono giapponesi, pantaloni di comoda maglina e taglio rigoroso hanno incontrato il gusto del pubblico.
L'appuntamento, con vendite e telefonate in diretta, si ripeterà una volta al mese, per presentare sempre nuovi capi cratterizzati da fantasie, modelli e tessuti raffinati, creati dal marchio.

Perchè Ciambella ha scelto questo nome? « Opera come l'operare - spiega lo stilista- di chi con le mani crea ciò che sente. Opera è qualcosa di unico, che nasce per restare nel tempo. Opera è romanticismo italiano assoluto. Ma anche come opera teatrale, espressione italiana intraducibile in tutto il mondo, sinonimo di sofisticatezza ed eccellenza e capace di regalare forti emozioni. Ho voluto dedicare questo cameo alle amiche di HSE24 per avvicinarmi ancora di più a loro, presentando tutto il meglio che la moda possa offrire, portando direttamente a casa loro il mio design e i miei consigli in diretta per una linea di abbigliamento di lusso democratico».

La nuova collezione, disponibile in esclusiva sul canale di shopping è frutto anche della collaborazione con uno studio stile specializzato nello sviluppo di progetti moda dedicati al TV Shopping che opera tra New York e Los Angeles.

Punta al grande pubblico e per questo i modelli e i tessuti sono concepiti per essere comodi addosso e facili da mettere in valigia, le linee sono adatte anche a taglie forti, perchè «Opera va dalla 40 fino alla 60 e Ciambella ha sempre avuto un'attenzione particolare per le donne «curvy», che ha portato anche in passerella.

Il canale ha uno zoccolo duro di 350 mila spettatori, di cui almeno la metà fidelizzati da tempo.

Il target è tra i 40 e i 60 anni, soprattutto donne che lavorano o lo hanno fatto in passato e ora hanno più tempo libero per dedicarsi a loro stesse, che vivono in particolare a Milano e Roma, ma un po' in tutte le regioni.

«Il più ricorrente nelle telefonate - racconta Ciambella- è l'incubo misure, ma anche quello dell'età che avanza. Io le aiuto a scegliere bene, a fare i giusti accostamenti, anche a ringiovanire il loro gusto quando è necessario, ma senza eccessi. Ormai, alcune le conosco bene, nome per nome: mi chiamano per chiedermi come mascherare un eccessivo giro di seno o di fianchi, mi regalano belle notizie dicendo che hanno acquistato seguendo le mie indicazioni, anche per figlie e nipoti. Ho già avuto tante soddisfazioni, in questo ruolo, e "Opera" è anche il mio gesto di riconoscimento verso tante ascoltatrici».