Storace: "La Destra appoggerà Alemanno"

Ballottaggi: il leader de La Destra annuncia il sostegno al candidato del Pdl che sfida Rutelli per il Comune di Roma e ad Antoniozzi per la Provincia : "E' un voto contro il centro sinistra, ci sono tutte le possibilità per vincere"

Roma - La Destra inviterà i suoi elettori a votare contro il centrosinistra e ad appoggiare i candidati del Pdl al ballottaggio per il Comune e la Provincia di Roma, Gianni Alemanno e Alfredo Antoniozzi. Ad annunciarlo è stato il segretario del partito, Francesco Storace, che in una conferenza stampa ha sottolineato come «l’opzione scelta dal nostro partito sia quella di votare contro il centrosinistra».

«Avevamo tre strade - ha detto Storace - votare contro il centrosinistra, votare per Rutelli o invitare all’astensione. Ma le ultime due scelte sarebbero state un dispetto a Roma e la Capitale non se lo merita» e «visto che io mi sono battuto contro Rutelli e che Buontempo si è battuto contro Zingaretti faremo un appello per andare a votare contro la sinistra». Anche perché «ci sono tutte le possibilità di strapparla alla sinistra».

Scuse dalla comunità ebraica «La comunità ebraica deve chiederci scusa per la vergognosa campagna fatta contro di noi. Non sono antisemita e non lo è il mio partito». È questo il messaggio lanciato dal leader de La destra Francesco Storace ai rappresentanti della Comunità ebraica di Roma. Dopo aver sciolto la riserva sul voto pro Alemanno, Storace ha parlato di «un’ offesa che bisogna lavare con le scuse». «Avremo rapporti con la Comunità ebraica - ha concluso Storace - solo quando avranno l’umiltà di chiederci scusa. La smettessero di farsi strumentalizzare dalla sinistra».

La difesa di Bettini «Ad Alemanno dico che sarebbe sbagliato fare tabula rasa su Goffredo Bettini. Non deve mancare il rispetto per la storia politica di questa città, il centro destra non deve fare come la sinistra che in questi anni ha cancellato qualsiasi traccia di quanto fatto di buono dalla destra a Roma», ha ammonito Storace, in relazione alla volontà espressa nei giorni scorsi da Gianni Alemanno di sostituire Goffredo Bettini con Pasquale Squitieri dalla guida della Fondazione Musica per Roma. «Chiedo di portare eventualmente questa decisione in consiglio comunale - ha proseguito - non ci deve mancare il rispetto per la storia politica di questa città. Per spero che la polemica della campagna elettorale non finisca per cambiare il vertice del cinema a Roma».

Buontempo contro Rutelli «Tra gli uomini politici che ho conosciuto - ha aggiunto - non ho mai incontrato un uomo tanto cinico e cattivo e capace di odio come Rutelli». Buontempo ha rilevato che il no di Alemanno all’apparentamento con la Destra «è un stato clamoroso errore politico di cui mi auguro non ci si debba pentire. Tuttavia non possiamo far vincere questa sinistra». Anche Buontempo, come Storace, ha criticato l’atteggiamento dei «non degni rappresentanti» della comunità ebraica di Roma: «È stato studiato tutto a tavolino. Invitiamo gli ebrei di Roma a reagire alla strumentalizzazione di una tragedia che ha colpito un popolo e che non può essere usata per la campagna elettorale».

Alemanno: "Da Storace scelta coraggiosa" «Tra me e Storace non c’è un accordo sotto banco. Apprezzo la sua scelta di votare contro il centrosinistra perchè è un segnale che supera divisioni e risentimenti a livello nazionale». Così il candidato sindaco di Roma per il Pdl, Gianni Alemanno, ha commentato la scelta di Storace di votare contro il centrosinistra. «La sinistra demonizzando Storace gli ha dato uno stimolo in più per compiere questa scelta».