Lo storico Cardini: "Non vedo differenza tra un partigiano e un terrorista"

Per il medievalista Franco Cardini i foreing fighters sono come gli italiani che seguirono Franco nella Spagna del '36

"Il Medioevo è un periodo pieno di stereotipi con frasi come 'le tenebre del Medioevo' che non c’entrano nulla con l’età contemporanea. Anche il termine oscurantismo è stato usato a sproposito perché anche nel luminoso Rinascimento si bruciavano le streghe e nell’illuminato illuminismo si tagliavano le teste". Lo storico Franco Cardini, in un colloquio col giornale.it, parla di Isis, foreing fighters respingendo l'idea che si possa parlare di medioevo dell'Islam.

Ma anche l’Isis taglia le teste…

L’Isis usa questo sistema per far parlare di sé. I loro dirigenti hanno bisogno di presentarsi all’opinione pubblica come i puri rappresentanti dell’islam sunnita e perciò tirano alto. Il loro vero obiettivo è colpire il mondo sciita e provocare così una reazione dura anche nei loro confronti. Da un lato usano i loro militanti che si immolano per la loro causa morendo da martiri e dall’altro si impongono come leader del mondo musulmano sunnita. Una strategia che, però, non sta pagando perché il Califfato di Al Bagdadi è riconosciuto solo da poche comunità islamiche.

Perché i sunniti ora stanno alzando la testa?

I guai sono stati causati dall’invasione americana del 2003 in Iraq per la quale si sono appoggiati agli sciiti e così si sono ritrovati contro i sunniti, non solo quelli vicini a Saddam. L’Isis è nata proprio per organizzare questo blocco sunnita che vede Paesi come l’Arabia Saudita e l’Egitto avere un rapporto ambiguo con l’Occidente. Entrambi i Paesi si odiano ma si sono alleati per combattere gli sciiti dello Yemen e combattono Assad e i curdi, nemici del Califfo Al Bagdadi.

Nell’immaginario islamico gli integralisti non sono gli sciiti?

È moderata l’Arabia Saudita che non fa né guidare né studiare le donne? L’unico Paese moderato è la Siria di Assad che accoglie bene il turismo occidentale, ha un welfare avanzato e consente una certa libertà religiosa ma per noi moderata è l’Arabia solo perché ci vende il petrolio. Gli sciiti e i sunniti sono protagonisti di guerre endemiche e secolari ma si differenziano solo per alcune interpretazioni teologiche.

Come giudica il fenomeno dei foreing fighters?

Non vedo ci si nulla di strano nell’andare a combattere per le proprie idee. È già successo in Spagna nel ’36-’39 quando migliaia di italiani partirono per combattere con i franchisti. Oggi i giovani italiani sono immersi in un’atmosfera agnostica in cui predomina l’educazione di tipo nichilista e finiscono col drogarsi. Ogni tanto un ragazzo si sveglia e segue Madre Teresa di Calcutta o con Gino Strada ma c’è anche chi magari s’innamora di un amico o un’amica che gli presenta un imam integralista. Il responsabile è il vuoto della cultura occidentale, ogni tanto qualcuno si sveglia e si ribella.

Quindi vede di buon occhio la scelta di Maria Giulia Sergio (Fatima)?

No, mi rincuora tipologicamente che i giovani reagiscano al conformismo occidentale ma mi preoccupa fenomenologicamente. Si tratta di giovani che hanno un’idea forte (non giusta) da difendere e usano gli strumenti in loro possesso. Non vedo quale sia la differenza tra un partigiano italiano degli anni ’40 e un presunto terrorista che lotta in Iraq o in Siria contro l’invasione del proprio Paese. Il caso di Fatima, invece, è diverso perché lei non ha tradito il cristianesimo ma il nichilismo occidentale e alla civiltà dell’Ipad e dell’Iphone ha preferito l’islam.

È segno della crisi del cattolicesimo e dell’Occidente?

L’Occidente non è più cristiano perché i suoi obiettivi civili e morali non coincidono più col cristianesimo altrimenti non ci sarebbe questa enorme differenza tra ricchi e poveri. Non ha bisogno di perseguitare le religioni, gli è bastato svuotarle di significato. Dal punto di vista materiale l’Occidente non sarà sconfitto ma dal punto di vista spirituale rischia di implodere al suo interno. Se da qui a qualche anno i foreing fighters diventassero migliaia dovrà fare i conti con il vuoto che ha creato.

Commenti

jeanlage

Mer, 08/07/2015 - 19:48

Una differenza? L'ISIS ammazza tutti i cristiani, i repubblicani si limitavano a massacrare preti e suore.

Ritratto di BenFrank

BenFrank

Gio, 09/07/2015 - 05:43

Concordo con Jeanlage. da un punto di vista tecnico, storico-prefessorale, letesi di Cardini non fanno una piega ma, rapportate alla realtà odierna e fuori da aule e biblioteche, mi chiedo quante Fatima e Fatimi si sentirebbero confermati nelle loro scelte scellerate. E gran parte dei combattenti pro-repubblicani erano comunque stalinisti e, di per sè, criminali.

Ritratto di bobirons

bobirons

Gio, 09/07/2015 - 07:41

parte seconda - Per quanto concerne le "colpe", come al solito il professore da sfogo a quel vecchio adagio, tutto filo destrorso estremo, per cui il "nemico" sono gli USA, causa il loro peso che determinò la sconfitta dell'Asse. Mi spiace che, come storica, voglia vedere solo il passato, e prenderlo come esempiuo al presente, e magari al futuro ma ricordiamoci DesCartes per cui sia l'attuale che il passato sono ormai andati e, questa volta contraddicendolo, vale solo il futuro. Che dobbiamo costruire, guardando avanti e prendendo spunto dagli errori del passato per non ripeterli.

Ritratto di Franco_I

Franco_I

Gio, 09/07/2015 - 08:29

Tutto dipende da come ci si sveglia la mattina e con quale umore. Fermo restando che le proprie idee rimangono tali, ritengo ASSURDO affiancare i due "elementi". Ma ormai, in questo Paese, tutto è possibile pure avere il dubbio della propria identità guardandosi allo specchio quindi nulla mi meraviglia di tanto.

Arny

Gio, 09/07/2015 - 08:48

Franco Cardini dice: "L’Occidente non è più cristiano perché i suoi obiettivi civili e morali non coincidono più col cristianesimo altrimenti non ci sarebbe questa enorme differenza tra ricchi e poveri" Quindi secondo tale esperto...poichè gli obiettivi civili e morali non coincidono con le fesserie inculcateci da secoli dalla Chiesa Cattolica la "forbice" tra ricchi e poveri si è ampiata?!? mah... Le religioni (tutte) sono nate per comandare...piuttosto sarebbe auspicabile un "sano" gnosticismo, ovvero tornare a cercare la "conoscenza", l'evoluzione spirituale, la curiosità. Una "religiosità" partecipata ed attiva per migliorarsi ed evolvere...non quelle assurde dottrine imposte quali Cristianesimo o altre amenità.

andrea da grosseto

Gio, 09/07/2015 - 08:50

Vuoto della cultura occidentale. Ha ragione, quindi si sta autoaccusando visto che proprio lui, insieme ai suoi illustri colleghi, dovrebbe darci questa cultura. Se invece di firmare appelli del c...o avessero fatto veramente i professori le cose andrebbero molto meglio.

Tuthankamon

Gio, 09/07/2015 - 09:08

Il Medioevo tetro e' uno dei tanti stereotipi che ci propinano, perche' sarebbe dura ammettere i benefici del Cristianesimo sull'Europa per esempio. Non sono ne' saro' mai di sinistra, ma fare paragoni tra i delinquenti/terroristi del califfo e i partigiani o chi segui' Franco a suo tempo, mi pare titalmente fuori luogo! Il caso dell'IS e' uno sviluppo quasi unico dell'islam che si innesta su questioni plurisecolari e che rischia di travolgerci per la nostra incapacita' di comprenderlo. La cultura occidentale e' in una fase di rinnegamento della propria identita' e per tanto di debolezza intrinseca. A questo si aggiungono i politici indegni che perseguono obiettivi di basso interesse di bottega!

Lotus49

Gio, 09/07/2015 - 10:10

Sono d'accordo con Cardini, ma mi sembra che nelle responsabilità citate abbia dimenticato la Chiesa Cattolica. Se l'Occidente si scristianizza la colpa principale è di una Chiesa che ha cancellato la trascendenza, la fede, il soprannaturale, la meditazione, il silenzio, la ricerca di Dio, sostituiti dalle opere di bene, dalle prediche di sapore politico, dalle canzonette, dalle chitarre, dai preti anti camorra e da quelli che salvano i drogati. "Chiedilo a loro!". Intendiamoci bene, sono tutte eccellenti opere di misericordia, ma devono discendere da un immenso amore di Dio, non sostituirlo. Il Papa lancia inviti all'accoglienza dei poveri e dei migranti, ottima cosa, ma nel contempo bastona quelli che vanno a Medjugorie spinti dalla fede. Fra un po' smentirà anche quei pastorelli fantasiosi che dicono di aver visto la Madonna a Lourdes e a Fatima. Ma per Bergoglio la Madonna esiste o è un'invenzione per i gonzi?

Maver

Gio, 09/07/2015 - 11:27

Quando Cardini attribuisce la patente di sveglio a tutti i ragazzi che s'innamorano dell'isis mi chiedo se ha notato l'espressione della novella Fatima. Non condivido affatto questa idea che l'islam incarni la reazione spirituale all'Occidente agnostico perché detta civiltà ci ha sempre combattuti, anche quando eravamo cristiani. Inoltre il giudizio di questo stimato e colto professore sul confronto fra islam e cristianità nel medioevo è sempre a favore del primo, quindi sulla sua obiettività mantengo grosse riserve.

Tuthankamon

Gio, 09/07/2015 - 12:13

LA Chiesa NON ha cancellato alcunche'. Sono molti responsabili DELLA Chiesa che agiscono come se fosse una ONG o una ONLUS, Papa Francesco ha colto nel segno!

Ritratto di a-tifoso

a-tifoso

Gio, 30/07/2015 - 12:07

Caro Prof, la deriva dell'Occidente e' stata scientificamente programmatra ed eseguita. I nostri giovani hanno perso ogni riferimento grazie pure alle distrazioni da aggeggi elettronici (telefonini, ecc.) o chimico-biologici (droghe varie). L'uso sbagliato della liberta' fa il resto e la mancanza di autorita' completa il disastro. E' concepibile il vandalismo dei writers su porte e pareti di mezza Roma? Basterebbe che a uno di questi autodefiniti artisti li si faccia fare un po di galera per farli riflettere. Invece niente, ognuno puo' fare quel che vuole. L'esempio delle pussy-girls in Russia mostra la linea giusta, sicuramente non torneranno a denudarsi in chiesa, intendiamoci in chiese russe, ma possono farlo in quelle occidentali, li va una paccatina sulla spalla e via.