Strage di Berlino, la salma di Fabrizia Di Lorenzo torna in Italia

Vigilia di Natale segnata da un enorme dolore. Rientra in Italia la salma della ragazza ammazzata dal tunisino a Berlino. Mattarella coi famigliari a Campino

All'aeroporto di Ciampino il cappellano militare dà l'ultimo saluto a Fabrizia Di Lorenzo. La salma della ragazza di Sulmona, brutalmente ammazzata dal tunisino Anis Amri nella strage al mercatino di Natale di Berlino, è appena rientrata oggi in Italia. Al feretro si avvicinano i genitori della ragazza, Giovanna e Gaetano, stretti in un dolore che non ha eguali. La mamma posa un fiore sulla bara.

I funerali di Fabrizia Di Lorenzo si terranno lunedì 26, nella cattedrale di Sulmona. Oggi l'Italia si stringe in un lutto nazionale. Piange questa sua figlia che è andata in Erasmus a Berlino e lì è rimasta per lavorare. Non avrebbe mai pensato che una settimana prima del Santo Natale, passeggiando tra le bancarelle ai piedi della "Chiesa del Ricordo" di Berlino, un pazzo islamista l'avrebbe schiacciata con un tir. Ieri mattina tutto il Belpaese ha tirato un sospiro di sollievo nel sapere che Anis Amri, il tunisino che ha ammazzato diciannove innocenti, è stato freddato dalla polizia davanti alla stazione di Sesto San Giovanni. Oggi quel sollievo, però, si frantuma nell'assistere al rientro della salma di Fabrizia.

Il padre, la madre e il fratello della trentunenne l'hanno riportata in Italia e l'hanno aspettata abbracciati, mentre il cappellano militare, Don Michele Loda, ha benedetto la bara bianca arrivata all'aeroporto di Ciampino e che subito dopo è ripartita per Sulmona. Hanno deposto un fiore sulla bara e l'hanno salutata ancora. Intorno a loro si è stretta l'Italia con la massima autorità dello Stato a rappresentarla, il presidente della Repubblica, Sergio Mattarella. Con il capo dello Stato anche il ministro della Difesa, Roberta Pinotti, in questa vigilia di Natale segnata da un enorme dolore vissuto con grande compostezza.

Commenti
Ritratto di stenos

Anonimo (non verificato)

27Adriano

Sab, 24/12/2016 - 13:05

Egregio presidente, apprezzo il gesto, ma ricordati che la Vittima è anche opera dei Tuoi Kompagni al governo che hanno favorito il terrorismo. Piangere sulle Vittime innocenti e non contrastare i fanatici islamici è pura follia.

Ritratto di mario.leone

mario.leone

Sab, 24/12/2016 - 13:14

Ciao Fabrizia ed un abbraccio ai tuoi genitori. Il Ministro Poletti dovrebbe pensare molto a ciò ha detto ed a ciò che è successo!!

paco51

Sab, 24/12/2016 - 13:17

era meglio essere intervenuti prima manu militari. il fiore è una scena non commentabile......io non lo vorrei per i miei.

Ritratto di Turzo

Turzo

Sab, 24/12/2016 - 13:25

Riposa in pace carissima Fabrizia....

Aristide56

Sab, 24/12/2016 - 13:31

se i complici politici e magistrati l'avessero veramente espulso dopo, la prigione forse ora non si piangerebbe

magnum357

Sab, 24/12/2016 - 13:34

Condoglianze sentite a tutta la sua famiglia !!!!!! Tutti i ministri del precedente ed attuale governo dovrebbero invece coprirsi di vergogna perchè hanno favorito tali nefandezze !!!!

Ritratto di AlleXpert

AlleXpert

Sab, 24/12/2016 - 14:13

...che brutto Natale per i Genitori e famigliari! R.I.P. Fabrizia @>>-

Ritratto di Memphis35

Memphis35

Sab, 24/12/2016 - 14:14

Io mi sarei opposto alla partecipazione delle istituzioni. Hanno già fatto troppo...

baronemanfredri...

Sab, 24/12/2016 - 14:20

MA NON VOLEVA L'INTEGRAZIONE TRA I POPOLI?

Ritratto di Giano

Giano

Sab, 24/12/2016 - 14:47

Anche per Fabrizia (come fu per Valeria Solesin) ci saranno funerali solenni con passerella delle più alte cariche dello Stato, di rappresentanti delle associazioni dei migranti (meglio se neri, fa più effetto) e di un imam fai da te, uno a caso, a dimostrazione dell’islam amante della pace e della fratellanza fra i popoli?

antonmessina

Sab, 24/12/2016 - 16:03

povera ragazza, d altra parte voleva meticciato porte aperte (non muri ma ponti) e integrazione (sigh) probabilmente non pensava che ne sarebbe stata vittima

claudio63

Sab, 24/12/2016 - 16:04

Ministro Poletti, rifletta, e pesni a suo figlio, che pur sporcandosi le mani ( dice lui) e' rimasto a casa a lavorare perche ne aveva le possibilita. fabrizia no. Che riposi in pace e possa il dolore alleviarsi col tempo a questi poveri genitori.

tRHC

Sab, 24/12/2016 - 16:09

Queste morti sono tutti sulla loro coscienza e loro con la faccia da tolla portano conforto ai familiari...il gesto giusto sarebbe rifiutare con sdegno la loro falsa solidarieta'... ma farlo pubblicamente!!!!

Ritratto di riflessiva

riflessiva

Sab, 24/12/2016 - 17:25

come siete miserabili voi che fate questi assurdi commenti. Mattarella ha avuto un fratello ucciso dalla mafia e non per questo vi insulta, perché voi siete peggio del peggior mafioso e del peggior terrorista in fatto di odio

ziobeppe1951

Sab, 24/12/2016 - 17:27

Come i coccodrilli maschi mangiano i loro stessi piccoli..e giù lacrime...comunque poi lo rifanno

manfredog

Sab, 24/12/2016 - 19:26

..come ha detto qualcuno..!?..una morte è sempre una morte..!! NO, NO, quella di questa povera ragazza non è la stessa del terrorista, questa è VERAMENTE diversa, purtroppo; i morti non sono tutti uguali, la differenza la fa chi essi sono stati in vita. mg.