Lo strano giugno con poco caldo e molta pioggia

La bolla africana della quale parlano tutti i telegiornali, quest’area estremamente calda che, proveniente dalla Libia ha occupato man mano tutta l’Italia meridionale e centrale (in Sicilia e in Calabria sono stati superati i quaranta gradi, non è fortunatamente arrivata a Genova che ha goduto di un clima temperato con una media mensile di 23,1º: anche se questo valore, guardando la statistica dal 1948 ad oggi si pone al quarto posto, preceduto, dai 28,2 del 2004, dai 24,1 del 2005 e dai 26,2 dell’ormai famoso 2003; tuttavia i genovesi hanno percepito meno caldo di quel che c’era in realtà perché su trenta giorni ben diciannove sono stati nuvolosi e variabili ed è soffiato in molti giorni un forte vento dal mare ed è caduta la pioggia per sei volte in un mese.
Dal punto di vista pluviometrico giugno è stato toccato abbondamente dalla pioggia; in un mese sono caduti 93 mm. mentre la media normale è di 57 mm. Finalmente i temporali sono aumentati e ne sono scoppiati ben sette e molto forte fu quello del giorno 5 quando si abbatterono circa cinquanta fulmini.