Il successo della «linea verde» che può stravolgere la Samp

Dopo i tre punti conquistati contro il Crotone, dopo i messaggi criptati del direttore sportivo Pasquale Sensibile, e dopo che Atzori ha salvato la panchina con la linea verde, il quesito resta sempre lo stesso: la brutta vittoria di martedì rappresenta la svolta o il prolungamento di una situazione che vede comunque l'allenatore in bilico per le prossime due gare?
Certo è che adesso, con le squadre in testa alla classifica che non perdono punti, la Sampdoria ha soprattutto bisogno di continuità e la gara con il Brescia potrebbe rappresentare una prova di maturità per una squadra che ha smarrito il gioco ma ha ritrovato i risultati. Il secondo interrogativo è: Palombo, Piovaccari, Pozzi torneranno ad essere presi in considerazione dal tecnico o lunedì sarà nuovamente schierato Fornaroli dal primo minuto? Si vedrà, anche se con ogni probabilità Atzori riconfermerà la squadra che tanto bene ha fatto al Ferraris con il Crotone: certo è che a regalare un po' di emozione ai tifosi martedì, più che la linea verde, sono stati soprattutto Foggia e Bertani, che di verde in verità hanno ben poco.
Dall'altra parte lo stesso Sensibile è stato chiaro: «L'importante era vincere ora chi è stato fuori deve dare un segnale». Vedremo se oggi ci sarà l'ennesimo faccia a faccia tra la squadra e un allenatore che poi, a detta del diesse tanto in discussione non era, anche se nel frattempo i nomi di Donadoni e Iachini sono circolati sempre con maggior insistenza. Un puzzle che difficilmente riuscirà a vedere messi a posto tutti i tasselli entro la fine della settimana.
Nel frattempo, dopo i messaggi di tutto il mondo del calcio, compreso quello del Genoa con il suo capitano Marco Rossi, il club blucerchiato ha inserito sul proprio sito un messaggio di auguri, alle 22 e 19 minuti, per Antonio Cassano: «Non era la prima ma la quarta della tua specialissima hit parade. Faceva non mollare mai. Non mollare, Antonio, proprio come dice la canzone. Credici e combatti, trova la forza di rialzarti e di tornare quel pazzo fenomeno che eri prima. Un abbraccio blucerchiato e un in bocca al lupo, di cuore, da parte di tutta l'Uc Sampdoria». Un messaggio certamente più puntuale è stato quello degli Ultras Tito Cucchiaroni che ieri hanno comunicato che il primo furgone ha già raggiunto la Protezione Civile di Santo Stefano Magra consegnando 1300 chili di viveri raccolti nei giorni scorsi e in occasione di Samp-Crotone per aiutare la popolazione alluvionata.