Sull'aereo fa come Diabolik: sale vecchio e scende giovane

Un passeggero sale su un volo da Hong Kong con un maschera di plastica da anziano occidentale e scende come un ventenne di origini asiatiche: arrestato. Le autorità stanno inagando sui motivi del camuffamento

Vancouver - E poi dicono che viaggiare in aereo fa invecchiare precocemente. Questa, se non fosse la storia di un neoDiabolik, sarebbe un sorprendente viaggio della giovinezza. Tre peli canuti in testa, una collezione di rughe che colano giù appese a uno sguardo stanco dietro a degli spessi occhiali. Un anziano come tanti altri, forse più malandato. Sale claudicando la scaletta dell'aereo, si sistema al suo posto e inizia il suo viaggio. Indietro nel tempo. Le telecamere dell'aeroporto di Hong Kong registrano un anziano di razza bianca che sale sul volo per Vancouver, quelle dello scalo canadese un ventenne di origine asiatica. Un mistero. Durante il volo il passeggero va nel bagno, si sfila una maschera di plastica degna di Diabolik ed Eva Kant e torna se stesso. Uno scherzo ben organizzato? Una trovata geniale per sfuggire a qualcuno? Dal 29 ottobre, giorno dell'atterraggio, le autorità stanno indagando. Appena sceso nello scalo canadese il giovane-vecchio è stato immediatamente arrestato, in attesa di scoprire la seconda parte di questo curioso giallo.