Creata sinapsi capace di apprenere. I robot avranno cervello umano

La ricerca del National Center for Scientific Research. Un passo in avanti verso la creazione di una macchina intelligente capace di imitare il cervello umano

Si tratta solo di un piccolo passo. Ma sostanziale e in qualche modo angosciante. I ricercatori francesi del National Center for Scientific Research (Cnrs) a Thales e delle università di Bordeaux, di Paris-Sud e di Evry, infatti, hanno fatto un nuovo passo in avanti verso la creazione di una macchina intelligente capace di imitare il cervello umano.

D cosa si tratta? Di una sinapsi artificiale capace di apprendere in autonomia. Come se fosse la sinapsi di una cellula del cervello umano. Per riuscirci, gli scienziati hanno realizzato un modello fisico per spiegare il modo in cui il cevello riesce ad apprendere informazioni e incamerarle. L'articolo è stato pubblicato sulla rivista Nature Communication ed è una ricerca che apre la strada alla creazione di reti di sinapsi e sistemi intelligenti che richideranno meno energia di quanto accada oggi.

Il funzionamento delle nostre sinapsi è cosa nota. Più vengono stimolate, più i neuroni creano sinapsi capaci di registrare informazioni. Ed è da questo dato che i ricercatori sono partiti per creare memristor, la sinapsi artificiale, realizzata con un sottile strato ferroelettrico inserito all'interno di due elettrodi, la cui resistenza può essere regolata tramite degli impulsi di tensione. La capacità di adattare la resistenza è di fatto la tecnica che permette alla sinpasi artificiale di imparare.

Commenti
Ritratto di stenos

stenos

Lun, 10/04/2017 - 13:06

Impiantategliela agli elettori del pd.

paviglianitum

Lun, 10/04/2017 - 13:31

finalmente! una bellissima notizia! siamo vicini all'uomo artificiale. con buona pace di tutti i cani islamico-cattolici che odiano il progresso scientifico. VIVA LE MACCHINE!!!

idleproc

Lun, 10/04/2017 - 13:31

Da quello che ho letto è "solo" la miniaturizzazione di una resistenza variabile. Un modello delle interconnessioni neurali è ben altra cosa e senza considerare il fatto che un sarveo opera in un ambiante organico che gli fornisce e produce un pacco di altre informazioni, vedi ormoni.

Libertà75

Lun, 10/04/2017 - 15:12

si dice che una delle razze ET, con cui gli esseri umani sarebbero entrati in contatto, in realtà sarebbero soltanto degli umanoidi ibridi tra essere umano e artificiale... quindi già qualcun altro prima di noi ha pensato a farsi un androide per fare uno sporco lavoro... speriamo solo non si siano estinti