Come impedire a Facebook di "spiare" i dati di WhatsApp

Ora Facebook può "spiarvi" su WhatsApp: numeri di telefono, contatti e altri dati passeranno infatti automaticamente anche al social network proprietario, tra le altre cose, anche della popolare app di messaggistica.

Se non volete però smettere di usare uno dei due servizi e volete evitare di ritrovarvi sempre più "profilati" su Facebook, però, avete una possibilità. Da un paio di giorni, infatti WhatsApp chiede ai propri utenti di accettare i nuovi termini di servizio.

Se non lo avete fatto, non cliccate subito su "Accetta", ma selezionate "Leggi". In questo modo vi si aprirà la finestra con il nuovo "contratto" in cui potete scegliere di rifiutare le nuove condizioni sulla privacy.

Se invece, come spesso càpita, avete chiuso il pop up senza nemmeno leggere cosa vi stava chiedendo immaginando si trattasse solo di un aggiornamento, non temete: avete 30 giorni di tempo per tornare indietro. Come? Cliccando su "Impostazioni", poi su "Account" e infine sulla spunta accanto alla voce "Condividi Info Account". In questo modo dovreste - almeno per ora - essere al riparo dalle pubblicità troppo "calzanti" su Facebook.

Commenti
Ritratto di wilegio

wilegio

Dom, 28/08/2016 - 00:46

Che strano! Si dà il caso che, prima ancora di leggere questo articolo, avessi già provveduto a rispondere alla domanda postami da WhatsApp allo stesso modo che consigliate voi. Ma io sono un vecchio informatico con oltre 42 anni di esperienza nel settore, avendo iniziato nel '74 a programmare computers. E poi non sono iscritto a facebook. Quanti altri utenti di smartphone pensate siano in grado di capire cosa stanno leggendo? E' su questo che contano i "grandi fratelli" e i truffatori di cui pullula la Rete.