La ricerca: "Lo smartphone più sporco del Wc"

I germi arrivano da ogni dove e si depositano sui nostri cari schermi mentre noi, più o meno ignari, continuiamo a digitare

Lo smartphone è più sporco della tavoletta di Wc. Il perchè è abbastanza semplice: lo tocchiamo, in media, 150 volte al giorno. E così i germi arrivano da ogni dove e si depositano sui nostri cari schermi mentre noi, più o meno ignari, continuiamo a digitare, chiamare e condividere.

A studiare la "sporcizia" sui nostri cellulari è una ricerca svelata da Focus. Alcuni studi scientifici hanno dimostrato che l'80% dei più comuni batteri umani vive proprio sugli smartphone. E alcuni degli almeno 10 tipi di germi presenti sono pericolosi. Primo fra tutti il Clostridium difficile. Questo germe, infatti, è il responsabile della diarrea e delle irritazioni al colon. E poi c'è, sul 52% dei cellulari, l'aggressivo Staphylococcus aureus che resiste addirittura agli antibiotici. Immancabile lo Streptococco, il maggiore responsabile ditonsilliti e influenze. E poi ancora l'Escherichia Coli che è la maggior causa dei comuni mal di pancia. E, nella vera e propria sgradevole fauna che popola i nostri smartphone, pare che ci siano anche muffe e lieviti. Insomma lo smartphone va pulito. Per il bene della nostra salute.