Titano somiglia alla Terra delle origini

A un anno e mezzo dalla spettacolare discesa della sonda europea Huygens sulla più grande luna di Saturno, Titano, i dati raccolti dal veicolo dell'Agenzia spaziale europea (Esa) continuano a sorprendere: dalle ultime analisi fatte dalle università del Colorado e dell'Arizona, pubblicate sulla rivista dell'Accademia delle Scienze degli Stati Uniti, Pnas, risulta che l'atmosfera di Titano è molto simile a quella che esisteva sulla Terra primitiva e che, come l'atmosfera terrestre, potrebbe essere un ambiente ideale per la formazione di molecole alla base della vita.
Una somiglianza della quale i ricercatori hanno raccolto le prove in laboratorio. «Una delle caratteristiche più suggestive di Titano - scrivono i ricercatori - è lo strato sottile e indistinto di aerosol organici, che deriva dalla reazione chimica tra il metano e le molecole di azoto, indotta nell'alta atmosfera dai raggi ultravioletti».
Obiettivo della ricerca, coordinata da Margaret Tolbert, del laboratorio di Fisica dell'atmosfera dell'università del Colorado, è stato quindi riuscire a conoscere la composizione esatta delle particelle che nel caso della Terra hanno portato alle prime forme di vita.