Tragedia a Canicattì, litigano per una ragazza: un 17enne gli conficca un cacciavite nella testa

Grave il 24enne ricoverato nel reparto di rianimazione dell’ospedale di Sciacca: è stato ferito da un 17enne che gli ha
conficcato in testa un cacciavite. I due avrebbero litigato per una ragazza. Il minorenne è stato arrestato con l’accusa di tentato
omicidio

Canicattì - Tragedia d'amore a Canicattì. Un giovane di 24 anni si trova ricoverato in gravissime condizioni nel reparto di rianimazione dell’ospedale di Sciacca dopo essere stato ferito da un ragazzo di 17 anni che gli ha conficcato in testa un cacciavite durante una violenta litigata.

Le cause dell'aggressione Motivo scatenante della discussione, le attenzioni dei due giovani nei confronti di una ragazza del paese. L’episodio è avvenuto davanti a un bar di via Vittoria, nel centro di Canicattì. Il minorenne è stato arrestato con l’accusa di tentato omicidio e condotto nel carcere minorile Malaspina di Palermo. Le condizioni del ferito, figlio di un macellaio, sono state definite dai medici «disperate».